Lady Diana a Trani e a Molfetta: trovato il filmato del 1985. Affermò: “E’ il posto più bello che abbiamo visto finora” – ecco il VIDEO

0
35552

Il 27 aprile 1985, la Principessa Lady Diana e (nata Diana Spencer) e Carlo principe di Galles visitarono i Fori Imperiali e il Pantheon, e la sera presenziarono ad una cena esclusiva al Circolo della Caccia. Il giorno successivo visitarono il cimitero monumentale di Anzio, dove assistettero ad una celebrazione in memoria dei caduti, e il 29 aprile la coppia si recò nella Santa Sede, dove visitò la Basilica di San Pietro in Vaticano ed ebbe un’udienza privata con Papa Giovanni Paolo II.

Il 30 aprile Carlo e Diana raggiunsero la Sicilia, visitando Catania, Siracusa e Taormina, dove sedettero insieme sulle gradinate del Teatro antico. Il 2 maggio, la “coppia reale” arrivò in Puglia: a Bari, visitarono la Cattedrale di San Sabino, accolti dall’arcivescovo Andrea Mariano Magrassi, per poi recarsi a Trani e a Molfetta dove ad attenderli vi era anche una scolaresca.

E’ il posto più bello che abbiamo visto finora, balbetta la principessa mentre la gran folla ondeggia sulla piazza di Trani. A riportarlo un articolo di Repubblica dell’epoca.

Le campane della cattedrale suonarono a distesa. Il barone Broquier d’ Ameli, magnifico priore dell’ Arciconfraternita del Santissimo Sacramento, l’ arcivescovo e tutto il Capitolo in paramenti da cerimonia fecero ala alla coppia reale che entra nella chiesa. Lo spettacolo fu memorabile, una “guache” dai colori violenti: la bianca cattedrale romanica circondanta dal mare come una nave, l’arco in fondo al quale all’orizzonte si vede il Britannia alla fonda, l’immensa mole del Castello normanno sulle acque turchine, il cielo limpido e teso e l’ aria profumata dell’ estate che arriva. Una foto scattata sul posto all’epoca (il video lo trovate alla fine dell’articolo):

 

Carlo e Diana ascoltarono la leggenda di San Nicola cui è intitolata la chiesa, la favola gentile del pellegrino fanciullo venuto dalla Grecia a cavallo di un delfino; poi scendono nella cripta e si scambiarono uno sguardo di sorpresa davanti ai graffiti dei turisti che istoriano le pareti degli affreschi: Di Fonso Nicola ama Pinuccia Di Meo, cuori, frecce, viva la Juventus. Quando escono sulla piazza si concedono a un breve giro di folla, lusingati non senza spavento da tanto entusiasmo popolare. La torma dei “royal reporters” venuti dall’ Inghilterra fotografa Carlo mentre soccorreva una bambina di cinque anni che si stava schiacciando una mano fra due transenne; con erculea premurosità il principe sollevò le barriere d’acciaio: “Are you all right?”, chiese alla piccola in lacrime, e Diana privilegio rarissimo, le concede una lenta carezza su una guancia.

La coppia si spostò poi a Molfetta, nell’ Istituto provinciale Apicella per la rieducazione di bambini sordi. “Durante il saggio di danza ritmica e la tarantella, con le bambine che ballano senza sentire le note, Carlo e Diana sono su una scalinata, abbagliati dal sole di mezzogiorno dietro gli occhiali scuri, e tamburellano le dita sulle balaustra a tempo di musica. Alle 8.30 sul molo di San Vito, nella luce del crepuscolo, la banda dei marines di Sua Maestà, in uniforme di gala dagli alamari dorati e dagli elmetti coloniali di foggia indiana, al momento dell’ ammainabandiera suona la ritirata, “Beat retreat”. Poi lentamente l’ enorme panfilo reale prende il largo verso Venezia, dove arriverà trionfalmente di fronte a piazza San Marco domattina alle otto. E a Venezia, sono attesi, da Balmoral, i due bambini di Carlo e Diana”.

Momenti indimenticabili per l’epoca e ancora oggi, a distanza di più di 30 anni e da 10 anni esatti dalla morte di Lady D, deceduta in un incidente stradale le quali dinamiche non furono mai del tutto chiarite. Restano i bei ricordi, come quelli conservati dai tranesi e dai molfettesi in quel maggio del 1985.

Grazie ad una approfondita ricerca, siamo qui oggi a presentarvi un video emozionante, girato in quelle ore nel lontano 1985:

 

Segui ed invia tutte le news e le segnalazioni sulla Puglia iscrivendoti al seguente gruppo Telegram Puglia News e Segnalazioni cliccando qui: https://t.me/joinchat/AAAAAEGIrUtv6sCkqifcdA
Se vuoi seguire tutti gli aggiornamenti su Facebook, puoi cliccare un "MI PIACE" sulla Pagina di Puglia Reporter: