Il “porta a porta” di Andria nel mirino della Procura, ancora guai per l’ass. Lotito


L’inchiesta condotta dalla procura della repubblica di Trani, sul servizio di raccolta rifiuti “porta a porta” nella città di Andria, ha portato questa mattina all’arresto di quattro persone. L’inchiesta s’intreccia con quella portata avanti dalla Procura di Monza per la stessa gara d’appalto, a seguito della quale a dicembre scorso fu arrestato l’assessore comunale di Andria, Francesco Lotito.