BARLETTA DA CENTRO MASSAGGI A CASA LUCI ROSSE


UN CINESE 40ENNE GESTIVA UN CENTRO MASSAGGI IN UN APPARTAMENTO DEL CENTRO DI BARLETTA, CHE IN REALTA’ ERA UNA CASA A LUCI ROSSE. “ESERCITAVANO” DUE DONNE, SUE CONNAZIONALI, DI 35 E 45 ANNI. LA SCOPERTA DA PARTE DELLA POLIZIA, CHE AVEVA RICEVUTO NOTIZIE DA FONTI ANONIME ED HA POI INIZIATO LE INDAGINI QUANDO HA VISTO L’ANNUNCIO SU UN GIORNALE LOCALE. I CLIENTI, INTERROGATI, HANNO AMMESSO CHE I MASSAGGI C’ERANO MA IL “FULCRO” DELLE PRESTAZIONI ERA BEN ALTRO. NEL LOCALE SONO ANCHE STATI TROVATI PRESERVATIVI E SALVIETTINE, E QUESTO HA FUGATO OGNI DUBBIO. IL CINESE E’ STATO ARRESTATO, LE DUE DONNE – SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO – SARANNO QUASI CERTAMENTE ESPULSE. I CLIENTI ERANO OPERAI, MA ANCHE PROFESSIONISTI.