Mola di Bari: rapina in banca con taglierino, i Carabinieri arrestato un sorvegliato speciale di San Paolo

carabinieriTaglierino alla mano ha fatto irruzione in un Istituto di Credito di Mola di Bari dove, minacciando la direttrice, si è impossessato di 3500 euro in contanti. Identificato è finito in manette. Si tratta di un sorvegliato speciale 35enne barese, arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Monopoli in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica, per rapina aggravata in concorso. I fatti risalgono alla mattina dello scorso 14 febbraio quando l’uomo, unitamente ad un complice in corso di identificazione, si introduceva nella filiale della “Banca Popolare di Puglia e Basilicata” di Mola di Bari, facendosi consegnare il denaro contenuto nella cassa per poi darsi alla fuga. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che al termine di un’efficace attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo pugliese, sono riusciti ad identificare il 35enne, raccogliendo sul suo conto numerosi elementi di responsabilità in merito alla rapina. Tratto in arresto il 35enne è stato associato presso la casa circondariale di Bari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Procura della Repubblica – Bari
Ufficio del Procuratore

- Prosegue dopo la pubblicità -