SPARATORIA DI NOICATTARO: ARRESTATO DAI CARABINIERI LO ZIO DELLA VITTIMA.

carabinieriIndagine lampo dei Carabinieri di Triggiano che hanno arrestato A.M. barese 43enne residente a Triggiano, zio della vittima attinta domenica scorsa da un colpo di pistola alla gamba destra mentre si trovava a Noicattaro in via Oberdan. La ricostruzione dei Carabinieri è partita da alcune testimonianze che hanno indicato lo scooter su cui lo sparatore si era dileguato. Alla fine anche la vittima ha chiarito la dinamica del fatto che scaturisce da un banale diverbio scoppiato durante il pranzo di ferragosto. Ad esasperare gli animi un’ulteriore lite tra cugini (il figlio dell’arrestato 16enne e la vittima dell’agguato, finita con il pestaggio del minore). Sarebbe stata questa la molla che ha scatenato l’ira dello zio. Vanno avanti le ricerche dell’arma, verosimilmente si tratta di una pistola semiautomatica calibro nove, come hanno accertato gli uomini della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo, che hanno effettuato il sopralluogo. L’arrestato è ora in carcere a Bari a disposizione del p.m. di turno in attesa dell’udienza di convalida.

- Prosegue dopo la pubblicità -