BARI, TENTA DI RIENTRARE NEL SUO PAESE D’ORIGINE CON UN FURGONE CARICO DI MERCE RUBATA. ARRESTATO ALBANESE DAI CARABINIERI

unnamed (1)
E’ stato bloccato a bordo di un mezzo pieno di materiale elettronico, gioielli ed elettrodomestici rubati appena prima di imbarcarsi per l’Albania con il prezioso carico. Si tratta di un albanese 60enne sottoposto a fermo di P.G. con l’accusa di ricettazione dai Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara che hanno operato congiuntamente ai militari della C.I.O. dell’11° Battaglione Carabinieri “Puglia”. Nel corso di un servizio antirapina svolto nei pressi dell’ingresso del porto di Bari i militari hanno notato l’uomo in atteggiamento sospetto a bordo di un furgone “Mercedes” mentre stava entrando nell’area portuale per imbarcarsi verso l’Albania. Fermato e sottoposto a controllo l’uomo è stato trovato in possesso di numerosi oggetti di provenienza illecita caricati nel mezzo. In particolare i Carabinieri hanno rinvenuto 28 orologi da polso di varie marche, 11 smartphone, 4 tablet e 2 pc portatili, 2 televisori, 2 telecamere ed 1 fotocamera digitali, elettrodomestici, argenteria e porcellane, monili in oro e gioielli e 2 biciclette da corsa ed 1 elettrica il tutto sottoposto a sequestro in attesa di essere restituito agli aventi diritto.
Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di Bari.

- Prosegue dopo la pubblicità -