Arrestato a Manfredonia un romeno: abusava sessualmente di un minore minacciandolo di soffocarlo se avesse parlato

Un ragazzo romeno è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Manfredonia per presunte violenze sessuali che avrebbe compiuto su un bambino di 9 anni, anch’egli romeno.

Le indagini sono state avviate in seguito alla  denuncia fatta dai genitori del bambino, i quali avevano riscontrato, dopo visite mediche, che il proprio figlio risultava positivo ad una malattia che si trasmette solo sessualmente.

Grazie quindi, anche all’aiuto di una psicologa, il bambino ha raccontato degli abusi sessuali di cui era vittima, da parte di un amico di famiglia e questi abusi duravano già da circa un anno. Il violento per impaurire il bambino lo minacciava di morte, dicendogli che l’avrebbe soffocato  con un cuscino nel caso avesse raccontato qualcosa ai genitori.