Bimba morta per infezione da Seu a Bari: al setaccio caseifici e supermercati del territorio

Latte non pastorizzato, forse contenuto in vaschette di gelato, potrebbe essere la causa dell’infezione da Seu che ha ucciso a Bari una bambina di 16 mesi e ha colpito almeno altri due bambini attualmente ricoverati nell’ospedale pediatrico “Giovanni XXIII”. La Regione, tramite i suoi organi competenti, sta monitorando la situazione che, in questo momento, sta monitorando la situazione che in questo momento non desta preoccupazione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Anche se le indagini sono ancora in corso, sembra che la causa di questo triste fatto di cronaca possa essere legata all’utilizzo improprio di latte crudo, sconsigliato per l’alimentazione umana. Ne ha parlato anche un servizio televisivo locale che linkiamo qui sotto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -