Giovane coppia dal “pollice verde” arrestata a Rutigliano dai Carabinieri

La giovane coppia, anziché innaffiare tutti i giorni gerani e margherite, si dilettava a tirare su piante un po’ più particolari. Molto alte. Dalle foglie particolari. E dal profumo molto intenso. È così che per una giovane coppia di Rutigliano (BA) sono scattate le manette.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I Carabinieri della locale Stazione, infatti, nell’esecuzione di mirati servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione di reati inerenti le sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato una coppia di giovani, lui 32enne C.N. e lei 30enne R.M..

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’insospettabile coppia, nel corso di perquisizione personale e domiciliare, è stata trovata in possesso, di una vera e propria “serra”, all’interno di un’area a cielo aperto di pertinenza della propria residenza, costituita da teli in cellophane e dotata di un sofisticato impianto idrico e di termometro per verificare la temperatura interna dell’area, contenente molteplici e rigogliose piante interrate dicannabis indica” con fusti di altezza variabile fino ai 150 cm ed alcuni rami di esse già in fase di essicazione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’accurata perquisizione ha peraltro permesso di rinvenire ulteriore materiale per la coltivazione, nonché attrezzatura atta per il peso ed il taglio del fogliame. La giovane coppia è stata posta agli arresti domiciliari presso la propria abitazione per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Comando Provinciale Carabinieri Bari