Quando Paolo Villaggio girò alcune scene a Corato e sulla Barletta – Spinazzola

In questi giorni l’Italia intera si stringe attorno ai familiari di Paolo Villaggio, morto all’età di 84 anni. Forse non tutti ricordano che l’attore, famoso per aver ideato ed interpretato il personaggio di Fantozzi, girò alcune scene del film “Io speriamo che me la cavo” a Corato e sulla Barletta – Spinazzola.

- Prosegue dopo la pubblicità -

All’epoca, il set del film diretto da Lina Wertmüller, con Villaggio nella parte del protagonista. Le della ferrovia ambientate nella fantastica “Corzano“, nonostante gli accenti napoletani sul set, era in realtà Spinazzola con il tunnel  ferroviario collegato al comune di Barletta. La Wertmuller dedicò alla location dettagli ed inquadrature degne, nonostante tutto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La squadra si spostò anche a Canne della Battaglia, dove la regista, non soddisfatta di una scena “del saluto”, decise di farla interpretare al capostazione andriese Mimì Lomuscio, che ancora oggi conserva quel bel ricordo. Il set si spostò poi a Corato, per via del suo caratteristico centro storico. Linkiamo qui sotto un video diffuso sulla Pagina Facebook di Tele Sveva:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Paolo Villaggio è stato protagonista (anche) del film “Io speriamo che me la cavo”. Alcune delle scene di questo capolavoro di Lina Wertmüller furono girate a Corato nel gennaio del 1992. Telesveva approfittò di un momento di pausa per intervistare i protagonisti. Questo è il nostro saluto al genio di Paolo Villaggio

#corato #puglia #cultura #attualità

Pubblicato da Telesveva su Lunedì 3 luglio 2017