Bari: donna uccisa a coltellate in casa, il corpo trovato avvolto in un tappeto – VIDEO

E’ mistero sul cadavere di una donna rinvenuto in un appartamento di una palazzina al civico 125 di corso Sonnino a Bari. La donna è stata uccisa a coltellate al termine di una violenta discussione avvenuto col compagno. Sul posto sono al lavoro i Carabinieri della Sezione Scientifica del Comando Provinciale di Bari mentre il compagno, un 32enne, attualmente è in caserma per essere ascoltato dai militari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Stando alle prime ricostruzioni della triste vicenda, Donata De Bello, sarebbe stata prima minacciata con parole colorite e poi uccisa con colpi all’addome, al torace e alla gola. Tuttavia, durante l’interrogatorio, l’uomo avrebbe sostenuto che la sua compagna si sarebbe ferita da sola. L’ultimo fatale colpo le avrebbe reciso la giugilare. Il corpo della donna è stato poi ritrovato nel pomeriggio nella camera da letto. L’omicidio sarebbe però avvenuto lo scorso mercoledì.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Al momento del ritrovamento, gli inquirenti hanno constatato che il cadavere della donna era avvolto in un tappeto. I Carabinieri e il pm incaricato delle indagini aspettano sulla responsabilità del 32enne. Basile, avrebbe sino ad ora ammesso solo di aver partecipato al litigio verbale, tuttavia, nel luogo dell’assassinio, gli uomini della Polizia Scientifica avrebbero trovato anche il coltello utilizzato per uccidere donna. Il compagno della donna deceduta è stato comunque sottoposto a fermi di indiziato di delitto con l’accusa di “omicidio volontario“. Il VIDEO:

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -