Anche Meryl Streep in vacanza in Puglia: la vincitrice di tre Premi Oscar affascinata dalle aree naturali

La Puglia continua a far parlare di se all’estero: tra i vari vip affascinati dalla “regione più bella del mondo” spicca infatti anche il nome della famosa attrice americana Meryl Streep, che nella sua lunga carriera conta ben tre premi Oscar e che al contempo detiene il record di candidature ai Premi Oscar, 20 in totale, più di ogni altro attore o attrice nella storia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’attrice dei film Kramer contro Kramer (1979), La scelta di Sophie (1982) e The Iron Lady (2012) ha da anni acquistato una mega casa nel Salento a Tricase in zona Mito a due passi dalla meravigliosa spiaggia nel cuore del Parco naturale regionale Costa Otranto, vicino a Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase. Tricase è comune italiano di oltre 17.500 abitanti della provincia di Lecce in Puglia. Situato nel Capo di Leuca, a 53,4 km dal capoluogo provinciale, include un tratto della costa orientale del basso Salento. Fa parte del Consorzio Intercomunale Capo Santa Maria di Leuca, aderente al club dei borghi autentici d’Italia. Parte del suo territorio ricade nel Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase. La Streep pare sia stata affascinata dalla spettacolare area naturale della zona salentina, che include:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il Boschetto di Tricase e Quercia dei Cento Cavalieri, ricadente nel Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, custodisce esemplari maestosi e plurisecolari di quercia vallonea che in questa area trova le condizioni pedoclimatiche ottimali per la sua riproduzione spontanea. È l’unico bosco di Quercus macrolepis presente in Italia ed in generale all’avamposto più occidentale di questa specie in Europa. L’area a maggiore densità di vallonee gravita verso il mare, ovvero l’area compresa tra la Serra del Mito, Tricase Porto e Marina Serra, confermando le esigenze ecologiche, pedologiche e antropiche della specie, diffusa specialmente sulle creste delle serre e sui terreni impervi digradanti verso il mare. Un esemplare plurisecolare di quercia vallonea, nota con il nome di Quercia dei Cento Cavalieri, risale al XIV secolo e si innalza lungo la strada Tricase-Tricase Porto; il tronco ha una circonferenza di 4,25 m e la chioma occupa una superficie di circa 700 m².

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il Canale del Rio, è una stretta insenatura naturale di origine erosiva fra Tricase Porto e Marina Serra, le cui pareti cadono a strapiombo sul mare. Il tratto interno è parzialmente antropizzato, organizzato in sistemi di terrazze coltivate ad ulivi e dominato, nei tratti più impervi e rocciosi, da pino d’Aleppo e da un folto sottobosco arbustivo; lungo le sponde del tratto di canale più prossimo al mare, invece, sono presenti formazioni vegetali a macchia.
La Serra e il promontorio del Calino, la serra è un promontorio roccioso, che dall’abitato di Tricase degrada verso il mare e cinge la località di Marina Serra con il promontorio del Calino. Si caratterizza per la presenza di diverse specie vegetali; a valle si estendono campi a seminativo, i pendii più lievi sono organizzati con sistemi di terrazzamenti ad uliveto e muretti a secco di contenimento, mentre quelli più ripidi e scoscesi sono interessati da una pineta di pino d’Aleppo e da formazioni arboree di leccio, quercia vallonea e terebinto. In prossimità del mare, sul costone roccioso a strapiombo, sono presenti l’alisso di Leuca, la scrofularia pugliese, la campanula pugliese e il fiordaliso di Leuca.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Bosco Guarini Bosco Macchia di Ponente
IL CORALLIGENO DI TRICASE La costa Otranto-Santa Maria di Leuca è caratterizzata dalla presenza di biocostruzioni di alghe coralline (marciapiede di Lithophyllum) che crescono nella zona immediatamente sottostante al livello del mare. Tale area ospita grandi estensioni di formazioni di alghe (coralligeno) che rientrano nella categoria Reefs della Direttiva Habitat dell’Unione europea. Inoltre, in molte parti di questo tratto di costa, le formazioni coralligene sono presenti anche sul fondo marino, e non solo lungo la linea di riva. Sono presenti anche in altre parti del Mediterraneo, ma sono state scoperte lungo il litorale di Tricase tra Otranto e Leuca e sono chiamate per questo “coralligeno di Tricase”». Fonte: tratto da un saggio del prof. Boero dell’ Università del Salento.

L’attrice americana, deinoltre il record di 30 candidature ai Golden Globe, e di 9 vittorie (di cui uno alla carriera). È anche vincitrice di due Screen Actors Guild Awards, due Emmy Awards, un Prix al Festival di Cannes, due Premi BAFTA, un Orso d’oro (alla carriera) e di un Orso d’argento al Festival di Berlino. Ha ricevuto il premio AFI Life Achievement nel 2004 e il Kennedy Center Honor nel 2011 per il suo contributo alla cultura americana attraverso le arti dello spettacolo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Streep è stata fidanzata per 2 anni con John Cazale, suo co-protagonista ne Il cacciatore, fino alla sua morte, sopraggiunta per un cancro ai polmoni il 13 marzo 1978. Il 30 settembre 1978 ha sposato lo scultore Don Gummer. Hanno quattro figli: Henry (nato nel 1979), musicista conosciuto col nome di Henry Wolfe, Mamie (nata nel 1983), Grace (nata nel 1986) e Louisa (nata nel 1991). È inoltre attiva nella lotta contro la violenza sulle donne.