Bisceglie: due senegalesi accoltellati per aver “guardato una donna”

Un episodio triste e preoccupante che lascerebbe intendere anche velature razziste e xenofobe quello registrato nella sera nei pressi della stazione ferroviaria di Bisceglie: vittime sono due uomini di nazionalità senegalese, regolarmente provvisti di permesso di soggiorno ed ospiti presso alcune strutture di accoglienza presenti sul territorio. La triste vicenda è terminata con un accoltellamento ma entrambi non sarebbero in pericolo di vita.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tutto sarebbe cominciato alle ore 21,30 circa per l’appunto nei pressi della stazione ferroviaria biscegliese: alcuni uomini, probabilmente di nazionalità italiana, avrebbero accusato i due senegalesi di aver “adocchiato troppo” una donna. Ne sarebbe nato un diverbio poi sfociato in colluttazione e in seguito drammaticamente terminato con un alcune coltellate che hanno ferito entrambi. Gli aggressori si sono poi allontanati, facendo perdere le proprie tracce. Stando a quanto riportato anche da alcune fonti giornalistiche locali, gli autori dell’aggressione erano provvisti di automobile. Dettagli fondamentali per le indagini ora in corso dalle forze dell’ordine.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I due senegalesi, fortunatamente non in pericolo di vita, sono stati ricoverati. Le loro condizioni non sarebbero gravi e i due sono attualmente in fase di recupero. Le due vittime dell’aggressione hanno regolarmente sporto denuncia per le aggressioni subite. In corso le indagini per risalire all’identità degli aggressori.

- Prosegue dopo la pubblicità -