Puglia: bagnante scomparso, ritrovato vivo in mare aperto – il VIDEO

Era scomparso a largo delle acque pugliesi e per questo era scattato l’allarme della Guardia Costiera. Sono state attivate subito le ricerche allertando pattuglie via terra, motovedette ed associazioni di volontari subacquei e i sommozzatori del corpo dei Vigili del Fuoco. Ricerche ottiche con potenti fari e strumentali con il visore a raggi infrarossi in grado di individuare differenze termiche per segnalare la presenza di corpi in mare. Poi la scoperta: l’uomo era in mare aperto ed ancora in vita. E’ quanto accaduto ad un 31enne a largo di Gallipoli. L’uomo è in buone condizioni di salute. Salvo grazie alla sinergia delle forze dell’ordine, VF ed associazioni specializzate.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Stando ad una prima ricostruzione, l’uomo è stato ritrovato ad alcune centinaia di metri dal porticciolo del Canneto.
 I familiari hanno contribuito alle ricerche dell’uomo sulla terraferma e una volta ricevuta la buona notizia sono stati ricevuti presso la Capitaneria di Gallipoli. Stando a quanto riportato da fonti giornalistiche, al momento del ritrovamento, l’uomo non presentava ferite o danni fisici tanto da non dover ricevere cure mediche ed è subito tornato a casa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Una storia a lieto fine che poteva finire in tragedia come troppo spesso è accaduto in queste ultime settimane nelle acque pugliesi. Fortunatamente, il peggio è stato evitato grazie al tempestivo intervento dei soccorsi. Linkiamo qui sotto un video diffuso dalla Guardia Costiera:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -