Incidente mortale in Puglia: il racconto e la rabbia di una delle madri – VIDEO

Ancora un weekend di sangue in Puglia: erano le 2,30 del mattino quando, sulla SS 274, la strada che collega Gallipoli a Leuca, una Porsche si è scontrata contro una Toyota Yaris. A bordo della supersportiva vi era un noto imprenditore salentino impegnato nell’industria farmaceutica, mentre nella Toyota due giovani di circa 24 anni, un ragazzo ed una ragazza, entrambi deceduti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’impatto tra i due veicoli è stato potente e letale: dopo lo scontro, la Toyota a cominciato a prender fuoco e i due giovani occupanti non sono riusciti ad uscire in tempo dai resti incendiati dell’autovettura. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco e alcune autoambulanze del servizio del 118, che non hanno potuto che constatare la morte dei due ragazzi. I vigili del Fuoco hanno provveduto a domare le fiamme, spegnendo l’incendio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sulla Porsche l’imprenditore e la sua compagna avrebbero riportato soltanto alcune ferite. I due sono stati curati presso l’ospedale “Fazzi” di Lecce mentre i corpi senza vita dei due ragazzi, dopo essere stati messi a disposizione del PM di turno, sono stati momentaneamente depositati presso la camera mortuaria dell’ospedale di Lecce, il ‘Vito Fazzi’. Sono al momento in corso indagini delle forze dell’ordine per appurare le precise dinamiche dell’incidente. Emergono ora ulteriori dettagli sull’incidente, raccontati dalla madre di uno dei deceduti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -