Sul treno a Barletta: “esibisca il biglietto” e il migrante rompe le costole al capotreno. Arrestato: è un africano con permesso di soggiorno – VIDEO

Foggia-Barletta: migrante ubriaco tenta di strangolare capotreno, poi lo prende a calci e pugni: è quanto accaduto nelle ultime ore e riportato anche da alcune testate giornalistiche e quotidiani online. Stando ad una prima ricostruzione, il migrante a bordo del treno che da Barletta arriva dal capoluogo dauno, era visibilmente ubriaco. L’uomo si è scagliato contro il capotreno, un 55enne originario di Adelfia (Bari), tentando persino di strangolarlo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Panico a bordo del convoglio ferroviario: erano le ore 16,00 quando i presenti a bordo del treno si sono spaventati alla vista di quanto stava accadendo. Il migrante ubriaco, dopo aver tentato di strangolare il lavoratore, ha poi preso a calci e pugni la vittima. Subito dopo, riportano alcune testate giornalistiche, sono intervenuti tre colleghi della vittima, che hanno provveduto ad allontanare il migrante dalla vittima.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il capotreno se l’è cavata con una serie di ferite, tre costole rotte e tanto shock per quanto accaduto. Oggi l’aggiornamento della notizia grazie alle informazioni diffuse da alcune emittenti televisive locali: l’autore dell’aggressione, un nigeriano, è stato arrestato. Linkiamo qui sotto un video diffuso sul Canale YouTube di Tele Regione:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -