Due mamme pugliesi partoriscono e si picchiano in ospedale “amavano lo stesso uomo”. Quattro volanti della Polizia per fermarle

La vicenda era nata sotto i migliori auspici con due donne che avevano tranquillamente partorito i loro figli in ospedale. Poi è accaduto l’inverosimile: una rissa tra due puerpere e i loro parenti. Le due, stando a quanto riportato da alcune testate giornalistiche e quotidiani online, avrebbero litigato per alcuni rancori famigliari. Ma i dettagli sfociano quasi nell’inverosimile quando si viene a sapere che entrambe le donne aspettavano un bambino e avevano avuto lo stesso uomo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Occhiatacce, parole grosse e tensione alle stelle si percepiscono tra le mura dell’ospedale di Taranto quando le due donne si ritrovano, ironia della sorte, insieme in corsia. Ne è nato un acceso litigio tra le due neomamme, sfociato in una vera e propria rissa. I medici e le ostetriche, davanti all’imbarazzante situazione, sono rimasti increduli.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il litigio, raccontano i giornali, sarebbe stato talmente preoccupante e difficile da placare al punto da spingere i medici a contattare le forze dell’ordine. Giunti sul posto, gli agenti della Polizia sono riusciti a bloccare l’incredibile azzuffata.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quattro Volanti e due vigilanti del Santissima Annunziata per bloccare una decina di donne coinvolte nel litigio. Tutte le persone che hanno partecipato alla rista sono state identificate in attesa di eventuali denunce.

- Prosegue dopo la pubblicità -