Fast and Furious: quel ridoppiaggio in altamurano che ha fatto la Storia (pugliese)

0
816

Correva l’anno 2001 quando nelle sale cinematografiche di tutto il mondo fu proiettato il film “Fast and Furious“, diretto da Rob Cohen con Vin Diesel ed il compianto Paul Walker. Il film ebbe talmente successo (incassò 207.300.000 di dollari a fronte del budget 38 milioni speso per la sua realizzazione) da dare inizio ad una fortunata serie di sequel.

16 anni fa il web era già una realtà in Italia, anche se ben differente da quello di oggi: molto meno influente culturalmente parlando, YouTube era ancora un lontano sogno (il sito fu aperto soltanto nel 2005) come anche Facebook e Twitter. All’epoca, le idee “social” venivano diffuse su piattaforme blog, da altervistamyspace, mentre il precursore di YouTube era forse il vecchio defunto “Google Video” che fu poi inglobato in YouTube da BigG dopo l’acquisto del più popolare sito web di video-sharing. In questo scenario, gli italiani erano comunque piuttosto avanti sullo sfruttamento di questa tecnologia, nota al grande pubblico già da un decennio prima.

Le discussioni e le condivisioni avvenivano soprattutto sui forum, che rappresentavano ciò che oggi in parte viene spesso inglobato sui “gruppi Facebook” o “gruppi Whatsapp” (anche se erano molto più precisi e curati perché ricchi di categorie). Da qui è nata l’idea del ridoppiaggio dei film popolari: c’è chi tentò di ridoppiare simpaticamente Star Wars, chi Indiana Jones, chi Superman e poi anche “Fast and Furious”. Nella buona parte dei casi, i film venivano ridoppiati dagli appassionati in maniera gratuita e “clandestina” in lingua italiana, sostituendo le battute originali con battute fuori luogo e poco prevedibili, riuscendo a ridicolizzare anche la scena più drammatica di un film spettacolare. Uno svago alternativo spinto esclusivamente dalla passione.

In poco tempo, cominciarono a fioccare idee alternative ed ecco comparire il “Murgia Version” (una volta esisteva anche un sito web chiamato proprio così) che raccoglieva ridoppiaggi rigorosamente in lingua “murgiana” ovvero nei dialetti dell’entroterra barese. E dopotutto quelle auto fighissime, i modi di fare a tratti “tamarri” dei personaggi e i rapporti ultra-confidenziali tra gli stessi bene sposavano l’idea di un linguaggio tipicamente pugliese. Come dimostra questa segna diffusa oggi su YouTube:

Ecco quindi comparire “Fast and Furious” in dialetto altamurano. Chi ha più di vent’anni se lo ricorda bene. Il 2000 ce lo ricordiamo tutti. E’ passato troppo in fretta e con il tempo, anche quel ridoppiaggio, dal linguaggio piuttosto volgare ma che nel bene e nel male oggi sopravvive ancora a pezzetti con alcune scene sparpagliate su YouTube. Una la linkiamo qui sotto (non adatto alle persone particolarmente bigotte):

Segui ed invia tutte le news e le segnalazioni sulla Puglia iscrivendoti al seguente gruppo Telegram Puglia News

Segnalazioni cliccando qui: Gruppo Telegram
Se vuoi seguire tutti gli aggiornamenti su Facebook, puoi cliccare un "MI PIACE" sulla Pagina di Puglia Reporter: