Bimba morta in ospedale, tre medici pugliesi sospesi al “Di Venere”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sono tre i medici pugliesi sospesi a seguito del caso di malasanità avvenuto a fine aprile scorso presso il noto ospedale “Di Venere” di Bari. I fatti, lo ricordiamo, riguardarono la morte di una neonata portata in cura dalla famiglia residente nel comune di Corato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

A distanza di molti mesi, riportano alcune testate giornalistiche locali, pare che il procedimento disciplinare abbia portato alla sospensione di tre medici coinvolti nelle indagini.

La Asl locale avrebbe quindi sospeso i tre medici ma non “a tempo pieno” forse anche a causa di problematiche legate all’organizzazione interna della struttura ospedaliera. Sarebbe comunque confermata la decurtazione dello stipendio. La sospensione, in un certo senso “scontata” dovrebbe durare tra uno e i tre anni e mezzo.

- Prosegue dopo la pubblicità -