Barletta: dopo anni finalmente la depurazione dei canali che sfociano in mare (Ciappetta-Camaggio e Ponente)

A Barletta l’assessore regionale all’Ambiente Filippo Caracciolo ha illustrato i prossimi interventi strutturali con cui si cercherà di porre fine al problema degli sversamenti in mare da parte dei canali collettori che sfociano sulla litoranea di Ponente. Considerati tra i maggiori fattori di inquinamento del mare di Barletta, i collettori che sfociano nel litorale di Levante e il Ciappetta-Camaggio a Ponente. Regione, Provincia BAT, ANAS, Acquedotto Pugliese e altri, tutti gli enti insieme per una soluzione definitiva che, assicura Caracciolo, non rappresenta una “trovata elettorale” e che non vedrà tempi di lavorazione eccessivamente lunghi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dalle sostanze tossiche e potenzialmente cancerogene ritrovate in alcune aree delle falde acquifere sotterranee e rese note alla presentazione dell’ultimo monitoraggio ambientale alla presenza di schiuma a Ponente sino a presunte infezioni segnalate da alcune mamme durante il periodo estivo, il problema ambientale a Barletta sembra piuttosto serio e va assolutamente affrontato il prima possibile.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Da tanto, troppo tempo i cittadini del territorio hanno inviato alla nostra segnalazione svariati appelli, osservazioni, segnalazioni a volte accompagnati con foto e video che mostrano la presenza di schiume di dubbia origine, soprattutto nell’area di Ponente  (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui).

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Una serata piena di contenuti in cui sono stati illustrati dai singoli enti coinvolti a cui va il mio ringraziamento per la partecipazione i progetti con cui si interviene e si inizia a porre rimedio a problematiche ataviche su cui discute da decenni come Ciappetta Camaggio e i canali di scarico sulla litoranea di Ponente. Stiamo mettendo in campo interventi strutturali per migliorare gli aspetti ambientali e consentire un reale sviluppo del territorio soprattutto in chiave turistica. #contanoifatti” – ha commentato Caracciolo con un post diffuso su Facebook. Linkiamo qui sotto un video diffuso sul canale YouTube di Telesveva:

- Prosegue dopo la pubblicità -