Puglia: aggredito brutalmente solo perchè chiamò i vigili per una segnalazione

Un giovane di 27 anni V.L. di Cerignola incensurato, è stato arrestato dai Carabinieri perchè  accusato di aver aggredito e malmenato un medico del posto davanti alla sua abitazione di Cerignola.  I fatti risalgono a giugno scorso, quando un dottore del posto, di ritorno a casa, trovò davanti a casa sua un’auto che ostruiva il passo carrabile. Di conseguenza chiamò i vigili urbani.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il giorno successivo però, il medico venne avvicinato da due persone che  lo aggredirono e lo picchiarono provocandoli diverse lesioni e per evitare che l’uomo potesse avvertire subito qualcuno, tentarono persino di rubargli il cellulare, senza però riuscirci. Le indagini dei Carabinieri hanno consentito di individuare uno degli aggressori, risultato poi essere il figlio della donna che aveva parcheggiato l’auto dinanzi alla casa del medico. L’uomo ora è agli arresti domiciliari e risponderà dei reati di tentata rapina e lesioni personali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -