Bari: dopo 38 anni di lavoro vive da mesi in auto con moglie e figli “senza pensione, per me non ci sono fondi. Fatemi almeno lavorare” – VIDEO

Dopo anni di sacrifici e di onesto lavoro in Germania, un uomo ha perso tutto. Non può recepire la pensione perché gli mancano ancora pochi anni per farla attivare e al contempo gli sarebbe stata negata anche una pensione di invalidità. Oggi vive in un’automobile con sua moglie ed i suoi due figli. E’ quanto riportato in un servizio televisivo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Nel 2014 mi hanno tolto la pensione e da allora non potevo pagare più niente, sono stato sfrattato e da allora mi trovo in queste condizioni” – una situazione che non doveva accadere eppure nel capoluogo pugliese accade. A pochi giorni da un’altra segnalazione giornalistica (in quel caso a vivere in auto sono una ragazza e la sua mamma) in questo ultimo caso riportato con un’intervista diffusa sul canale YouTube di TeleBari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dopo 38 anni di lavoro, oggi il signor Giuseppe è costretto a chiedere aiuto visto e considerato che gli assistenti sociali non gli hanno assicurato nulla. Vorrebbe per lo meno la possibilità di tornare a lavorare per il futuro della sua famiglia. Una vera e propria umiliazione che quest’uomo è costretto a subire da una politica nazionale evidentemente inesistente nei confronti di famiglie che, come questa, necessitano di un aiuto immediato e che in realtà avrebbero dovuto essere aiutate ben prima di queste situazioni.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Una situazione drammatica che ha spinto Giuseppe alle elemosina. E’ giusto che un cittadino della sua età, dopo quasi 40 anni di onesto lavoro debba essere costretto a vivere in auto senza pensione? E’ giusto che fondi e cooperative siano realtà inconfutabili per altre categorie mentre per le persone come queste famiglie non ci sia altro se non un’auto dove dormire per mesi e mesi? Lo chiediamo ai nostri rappresentanti politici visto e considerato che quello di Giuseppe non sarebbe l’unico caso. Linkiamo qui sotto il VIDEO diffuso sul Canale YouTube di TeleBari:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli altri casi diffusi da altre testate giornalistiche sul web dal 2016 in poi.  Vivono in una piccola automobile in compagnia dei loro animali. Parliamo di due donnemadre e figlia, che da tempo sono costrette a passare le loro giornate all’interno di una macchina. Nessun aiuto concreto, nulla che possa aiutarle ad uscire da e li e a tornare a vivere in una casa come tutte le altre famiglie (o quasi): il fenomeno della povertà in Italia e in Puglia si sta manifestando prepotentemente ogni giorno di più.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In un paese dove si parla fin troppo di banche internazionali, di “mercati” e dove i diritti delle persone vengono citati in pochi discorsi politici ipocriti, avviene questo, nell’indifferenza della politica e di quasi tutti i cittadini. Linkiamo qui sotto un video diffuso sul canale YouTube de Il Quotidiano Italiano:

- Prosegue dopo la pubblicità -