Parte nella BAT raccolta firme contro Ius Soli: “Il PD vuole sostituire italiani dimenticando i nostri poveri”

Noi con Salvini Canosa di Puglia in piazza V.Veneto sabato 2 Dicembre dalle ore 17:00 alle ore 21 e Domenica mattina 3 Dicembre dalle ore 09:30 alle ore 13:00 con gazebo e raccolta firme per dire #Noiussoli #LaCittadinanzaNonSiRegala – lo comunica Giuseppe Barnaba (Coordinatore cittadino di Noi con Salvini Canosa di Puglia).

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Vergognoso!” – prosegue – “Con 4 milioni di italiani poveri e 3 milioni di italiani disoccupati il PD pensa a regalare la cittadinanza agli immigrati. La sinistra continua a spingere per lo Ius Soli, chi se ne frega della crisi, degli italiani che chiudono le loro aziende e di milioni di disoccupati,loro vogliono lo Ius soli. Ius soli è sostituzione etnica: subito 800 mila nuovi italiani. Il loro piano va avanti, la sinistra forza la mano in aula e prova a far approvare lo Ius soli”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“La Legge sulla cittadinanza per gli immigrati di seconda generazione in ITALIA approda nell’aula del Senato. Lo fa senza che la commissione affari costituzionali abbia terminato l’esame del DDL,da due anni fermo al palo,e dunque senza il relatore abbia ricevuto mandato a riferire all’assemblea sui contenuti del provvedimento. A bloccare lo Ius soli sono stati presenti ben 8 mila emendamenti. Si è fronte,insomma,a un macigno che indica quanto il DDL possa essere contrastato da una parte delle forze politiche. È da tempo che Noi con Salvini Canosa di Puglia denunciamo la “sostituzione etnica”degli italiani da parte di stranieri. I numeri ci danno ragione che i minori stranieri nel nostro paese sono circa un milione,oltre un quinto della popolazione straniera complessiva. La maggioranza di questi sono appunto nati in Italia e,se la Legge entrasse in vigore,immediatamente 1 milione di stranieri diventerebbero cittadini Italiani” – conclude Barnaba

- Prosegue dopo la pubblicità -