A Lecce fino al 6 gennaio tantissime iniziative per le festività natalizie

Una città per sognare” è il titolo che l’amministrazione del comune di Lecce ha voluto dare alle iniziative organizzate per le festività lungo tutto il mese di dicembre e fino all’Epifania. Un titolo che rimanda all’atmosfera da sogno del centro storico decorato a festa, con le luminarie nelle vie più suggestive e la grande installazione dell’albero di Natale sotto un cielo di stelle realizzata da Mariano Light in Piazza Sant’Oronzo. L’accensione dell’albero a suon di musica è prevista per le 19 dell’8 dicembre, alla presenza degli amministratori comunali.   

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le luminarie decorative, grazie alle ditte De Cagna e Perrotta, quest’anno rallegreranno la passeggiata dei leccesi e dei turisti anche nei quartieri e nei borghi cittadini (Santa Rosa, San Pio, Casermette, Rudiae, Leuca, San Massimiliano Kolbe, San Giovanni Battista, San Sabino, Borgo San Nicola, Villa Convento e Frigole).

- Prosegue dopo la pubblicità -

#leccevorrei è l’hashtag che il Comune invita a utilizzare per raccontare sui social network le strade e le piazze della città in festa. I cambiamenti che la città ha vissuto nell’ultimo anno incoraggiano, nei giorni dedicati ai desideri e ai buoni propositi, la condivisione di immagini e  sensazioni legati al futuro, alla speranza, all’impegno per la crescita di Lecce. Con l’augurio di un 2018 che veda la nostra città sempre più capace di corrispondere ai desideri e alle aspirazioni di chi la vive.

- Prosegue dopo la pubblicità -

All’insegna del coinvolgimento di tutti nell’atmosfera natalizia è il cartellone di eventi che l’amministrazione comunale ha organizzato. Con questo obiettivo è stata compiuta la scelta di spostare il Presepe artistico nella suggestiva location delle mura del Castello, per renderlo pienamente accessibile alle persone diversamente abili. E con lo stesso intento è nata l’idea dei concerti live e dj-set nei mercati coperti di Settelacquare e Porta Rudiae, che allieteranno nelle ore mattutine delle vigilie il momento della spesa per pranzi e cenoni. Il tentativo è portare le note e i colori delle Festività in tutti i cuori e in tutta la città, senza rinunciare alla tradizione della Fiera di Santa Lucia e alla Mostra del Presepio e dedicando ai bambini il Villaggio di Babbo Natale nel quartiere San Sabino.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’amministrazione ha deciso anche di accettare la grande sfida delle piazze, con il Capodanno dedicato ai giovani e agli adolescenti in Piazza Libertini, dove il 31 dicembre saliranno sul palco i Boom Da Bash, preceduti dalla musica coinvolgente dei Bundamove e dalla grande ironia dei Party Zoo Salento; con Piazza Sant’Oronzo che ospiterà prima la Fiera del Cioccolato e poi l’artigianato di qualità (in collaborazione con Confartigianato, Claai, Casa Artigiani e Cna), con un allestimento finalmente rispettoso del decoro e della bellezza del salotto cittadino; con Piazza Mazzini, dove troverà spazio la Fiera del giocattolo, degli addobbi e del dono di Natale.  Per le festività natalizie sono state studiate misure specifiche per agevolare il traffico, aumentare i parcheggi e aprire la città al flusso turisti e di visitatori dal resto della provincia. Queste misure saranno rese note con apposita conferenza stampa la prossima settimana.  Di seguito il cartellone dell’amministrazione comunale che sarà distribuito in città attraverso una campagna di comunicazione capillare fatta di manifesti, brochure e mappe facilmente comprensibili, che aiuteranno i leccesi e i turisti ad orientarsi tra le attrazioni.

  • Fiera di Santa Lucia: cartapesta, terracotta, presepi e oggettistica natalizia artigianale: dall’8 al 26 dicembre – Ex Convento dei Teatini. 
  • L’avvio del cartellone di iniziative è previsto per venerdì 8 dicembre alle ore 11 con il taglio del nastro della più antica fiera natalizia della città, la Fiera di Santa Lucia, che si svolge da più di cento anni. Qui fino al 26 dicembre cento espositori offrono a turisti e leccesi le loro creazioni: pupi e presepi realizzati in cartapesta e terracotta da maestri artigiani o da appassionati cultori di queste arti tradizionali.-
  • Presepe artistico: dall’8 dicembre al 6 gennaio – Mura del Castello Carlo V, viale Marconi. Il presepe artistico quest’anno si sposta dall’Anfiteatro romano di Piazza Sant’Oronzo alle mura del Castello Carlo V, sul lato di Viale Marconi. Una scelta dettata da una maggiore attenzione al tema della accessibilità per tutti i leccesi con disabilità motorie, che avranno la possibilità, al pari di tutti gli altri, di ammirare la creazione dell’architetto Buscicchio, realizzata dalla ditta Serafino. I pupi del presepe sono stati restaurati dagli artigiani leccesi, che si sono prestati gratuitamente per fornire questo servizio alla città, coordinati dal consigliere comunale Andrea Guido. A tutti in conferenza stampa è andato il ringraziamento del sindaco e dell’assessore Foresio. Una targa con il grazie dell’amministrazione ai restauratori sarà esposta nel luogo del presepe per tutta la durata delle festività.
  •  Concerto di Capodanno in Piazza Libertini: 31 dicembre 2017 – Piazza Libertini. Anche quest’anno i leccesi avranno la possibilità di trascorrere il capodanno in piazza al ritmo di musica. Dalle 21.30 del 31 dicembre infatti  in Piazza Libertini comincerà il grande concerto di Capodanno dedicato ai giovani con la musica dei Boom Da Bash. Il gruppo salentino si esibirà sul palco leccese a cavallo della mezzanotte, preceduto dalla musica dei Bundamove e dall’animazione del gruppo Party Zoo Salento.
  •  Piazza Sant’Oronzo: cioccolato e artigianato di qualità: dall’8 dicembre al 6 gennaio. Per le festività a cavallo tra dicembre e gennaio Piazza Sant’Oronzo quest’anno cambia: attorno all’albero di Natale solo esposizioni realizzate con casette in legno, a tutela del decoro e della bellezza della piazza. Si parte l’8 dicembre con la “Festa del Cioccolato” (organizzata da Craun & Crast con il sostegno di Cna), manifestazione  che promuove la cultura ed il consumo consapevole della più celebre creazione dolciaria. Accanto all’esposizione saranno offerte fino al 10 dicembre attività collaterali ludiche ed artistiche a tema: dal “Choco Play” per i bambini a laboratori didattici sulla lavorazione del cioccolato artigianale. Dall’11 dicembre e fino al 6 gennaio spazio alla Mostra dell’artigianato artistico,  realizzata dalle associazioni di categoria Confartigianato, Claai, Casa Artigiani e Cna, con in esposizione prodotti e manufatti di alta qualità realizzati con diversi materiali: cartapesta, ceramica, terracotta, pietra leccese, tela e vetro. Non mancherà l’agroalimentare. Gli artigiani offriranno l’opportunità di vedere come si lavorano i materiali con l’utilizzo delle tecniche tradizionali o innovative, dando respiro alla loro creatività.
  • XVII Mostra del presepio: dal 20 dicembre al 6 gennaio- Palazzo Turrisi.         Dal lunedì al venerdì per tutti i pomeriggi dalle 17.30 alle 21 e nei week end anche la mattina nella tradizionale esposizione curata dalla Associazione Italiana Amici del Presepio saranno esposte le opere di artisti, artigiani, collezionisti, hobbisti salentini e provenienti da altre regioni realizzati con metodi e materiali dell’artigianato tradizionale salentino e campano.
  • Villaggio di Babbo Natale e Pista di pattinaggio su ghiaccio: dall’8 al 26 dicembre- Via G. Almirante.  Per tutti i week end dall’8 dicembre fino a Santo Stefano in via Bachelet, nel quartiere San Sabino, sarà allestito il Villaggio di Babbo Natale (l’ingresso è gratuito): giochi, gonfiabili e divertimenti per bambini e famiglie, accanto alla grande pista per il pattinaggio su ghiaccio (per l’accesso alla pista è previsto un biglietto a prezzo popolare). Un’area divertimento a disposizione di tutta la città che è stata realizzata da Project srl nella quale i bambini avranno l’opportunità, grazie al servizio di animazione, di vivere l’esperienza dell’incontro con Babbo Natale e i suoi aiutanti Elfi.
  • Musica nei mercati cittadini: 24 e 30 dicembre, 5 gennaio- Mercati coperti di Porta Rudiae e Settelacquare. La spesa per i cenoni e i pranzi delle feste natalizie sarà all’insegna della buona musica nei mercati coperti cittadini: concerti e dj set della Lobello Records Family si terranno dalle 10.30 alle 14.30 all’interno del mercato di Settelacquare,  mentre  il 24, il 30 dicembre  e il 5 gennaio, al mercato coperto di Porta Rudiae.
  • Mercatino del giocattolo, degli addobbi e dei doni di Natale: dall’8 dicembre al 6 gennaio- Piazza Mazzini. Un mercatino di 40 espositori di merce conveniente per gli addobbi e i doni di Natale a disposizione mattina e pomeriggio per tutto il periodo festivo.

 

- Prosegue dopo la pubblicità -