Bisceglie: si masturba davanti ad una donna nell’area naturale di Ripalta. Individuato dall’associazione Pro Natura “serve un controllo”

Aveva fatto il giro del web su alcune testate online e oggi c’è qualche aggiornamento: parliamo dell’uomo resosi protagonista di atti piuttosto vergognosi consumati all’interno del’area naturale di Ripalta. Area che andrebbe tutelata costantemente dagli enti locali anche con mirate attività di controllo e che invece troppo spesso si ritrova ad “accogliere” rifiuti abbandonati di ogni tipologia e persino chi, noncurante della presenza di donne di passaggio, consuma atti di autoerotismo in barba alle regole del buoncostume (oltre che a quelle legali).

- Prosegue dopo la pubblicità -

La questione ha spinto gli aderenti dell’associazione Pro Natura Bisceglie (Gruppo Ripalta Area Protetta) ad attivarsi per fare il punto della situazione: da tempo infatti l’area è soggetta al vergognoso fenomeno di abbandono rifiuti, abbinato anche al preoccupante ritrovamento di carcasse di animali morti (come le tartarughe marine) e situazioni ambigue, come ad esempio lo spostamento insensato della barriera che impediva l’accesso ai veicoli motorizzati. Barriera poi tornata al suo posto proprio grazie all’intervento dell’associazione ambientalista.

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Immediatamente dopo il grave episodio di cronaca occorso a Marzia Papagni, una delegazione di Pro Natura Bisceglie (Gruppo R.A.P.) ha effettuato un sopralluogo della pista ciclabile di Ripalta. “Effettivamente” – ci fanno sapere dall’associazione ambientalista – “abbiamo trovato sul posto, verso le ore 11, all’altezza dell’ingresso, un uomo di mezza età in atteggiamenti “sconci” !! Inoltre abbiamo fotografato l’ennesima discarica di lastre di amianto e un muretto in cemento lungo 50 m circa, presumibilmente abusivo. Nel ribadire la nostra solidarietà a Marzia, condanniamo l’episodio di violenza e torniamo ad invocare un controllo della zona da parte delle FF.OO., al fine di rendere tranquilla e fruibile la più bella e suggestiva zona litoranea di Bisceglie: le Grotte di Ripalta“.

- Prosegue dopo la pubblicità -