Bari: migranti rubano al supermercato e aggrediscono cassiera causandole “uno stato ansioso reattivo” – arrestati

Servizio a largo raggio dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari per prevenire e reprimere reati in genere e contrastare il fenomeno dello spaccio di droga. Ieri sera in Via Piccinni una gazzella è intervenuta al supermercato “Sigma” arrestando due georgiani S.G. 42enne e G.N. 32enne, domiciliati in città, responsabili di concorso in rapina impropria. I due stranieri, dopo aver occultato all’interno di una borsa 6 confezioni caffe’ solubile, oltrepassavano la barriera cassa ed al fine di assicurarsi la fuga, aggredivano la cassiera, cagionandole “uno stato ansioso reattivo” diagnosticato dalla locale guardia medica successivamente intervenuta.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’immediato intervento dei Carabinieri, che già si trovavano in zona, allertati tramite il 112, consentiva di fermare malviventi in flagranza, recuperando la refurtiva che veniva restituita all’avente diritto. Su disposizione della competente A.G. i due georgiani si trovano agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In via Montegrappa, un’altra pattuglia, nel corso di un controllo del territorio, ha arrestato D.G.V.27enne e C.M. 29enne, sorpresi mentre consegnavano 9 grammi di “marijuana” ad un coetaneo che è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti al locale Ufficio Territoriale del Governo. L’immediata perquisizione personale ha consentito di rinvenire altri 12 grammi di “hashish” suddivisi in dosi, unitamente alla somma contante di 140,00 euro, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. Le banconote e la droga sono state sequestrate. I due arrestati, su disposizione della competente A.G., si trovano agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Fonte: Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa

- Prosegue dopo la pubblicità -