Puglia: ingannavano anziani per rubare nelle loro case. Denunciate due donne rumene

Due giovani donne rumene di 31 e 35 anni sono state denunciate dai Carabinieri di Brindisi con l’accusa di furto in abitazione e violazione di domicilio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le due donne con la promessa di prestazioni sessuali, riuscivano ad entrare in casa delle vittime e in questo modo hanno ingannato due anziani pensionati, uno di San Michele Salentino e l’altro di Villa Castelli, nel brindisino. Una volta entrate in casa, una delle due cercava di trattenere l’anziano offrendogli prestazioni sessuali, mentre l’altra perlustrava l’abitazione cercando di rubare qualsiasi oggetto di valore.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I fatti sono avvenuti a febbraio scorso. Dopo la denuncia delle vittime, i Carabinieri hanno individuato e denunciato le due donne. Una delle due, la 35enne, era gia’ stata arrestata giovedì scorso 1 marzo, in esecuzione di due ordini di carcerazione per  furti commessi fra Benevento e Salerno.

- Prosegue dopo la pubblicità -