A Bari anche popizze e panzerotti per vegetariani per lo street food di “Deejay Ten”

La Deejay Ten torna a Bari l’11 Marzo 2018 e per allietare consumatori, turisti e atleti, da oggi 10 marzo e fino alla tarda serata di domani, domenica 11 marzo, sul Molo San Nicola, Coldiretti Puglia presenta nuovamente lo ‘street food’ di Campagna Amica, con l’obiettivo di far conoscere le caratteristiche distintive della produzione agroalimentare che hanno permesso alla Puglia di conquistare la leadership per sicurezza, salubrità, qualità e sostenibilità alimentare e ambientale. Panzerotti, panini con hamburgher e salsiccia, pettole, frittelle, spremute e bicchieri di frutta e verdura, salumi, formaggi e birra alla spina accompagneranno il fine settimana delle migliaia di persone che si riverseranno sul lungomare di Bari, attirati dall’evento di DJ chiama Italia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Ogni occasione” – dichiara Gianni Cantele, Presidente di Coldiretti Puglia – “è opportuna e utile per sostenere la riscossa della nostra campagna anche attraverso il cibo di strada e presentare al mondo il nostro modello di sviluppo agricolo, la qualità delle nostre produzioni e le grandi potenzialità del cibo e di tutto il Made in Italy. Il nostro agroalimentare è il più apprezzato, ma anche il più copiato nel mondo. Sarà l’ennesima opportunità per far conoscere le nostre produzioni autentiche che nascono da un territorio unico ed inimitabile”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La Puglia può contare su 233 prodotti riconosciuti tradizionali dal MIPAF, 9 prodotti DOP (5 oli extravergini, Pane di Altamura, canestrato pugliese, mozzarella di bufala e oliva Bella di Cerignola) e 29 vini DOC, oltre a 632 varietà vegetali a rischio estinzione. E’ tra le prime 3 regioni produttrici di cibo biologico con 4.803 produttori e la prima per numero di trasformatori con 1.796 operatori.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Coldiretti e Campagna Amica stanno ‘coltivando’” – spiega il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – “un dialogo continuo e diretto tra le imprese agricole ed i consumatori, utile a far conoscere la qualità dei prodotti e lo stretto legame esistente tra le produzioni agroalimentari ed il territorio che rappresenta un volano importante per l’economia non solo agricola di questa regione. E’ l’enogastronomia il cavallo di battaglia della Puglia turistica extra-alberghiera che ha registrato,  secondo gli ultimi dati diffusi da ISTAT, rispetto all’anno precedente, un + 10,9% rispetto alla crescita del 4,2% in Italia (Fonte dati Istat), elemento utile alla tanto agognata destagionalizzazione dell’offerta turistica”. 

- Prosegue dopo la pubblicità -