Bari: uomo sorpreso a defecare in pieno centro davanti ai bambini, appello al Sindaco “non è la prima volta che lo fa”

Caro Sindaco, questo è quello che accade nella nostra città di Bari, in pieno centro, in piena mattinata, corso Cavour fronte hotel. Il tutto mentre passeggiano donne e bambini. In passato era già stato segnalato senza riscontro sempre per lo stesso individuo..grazie” – a scriverlo è un cittadino barese evidentemente indignato per quanto accaduto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In diverse situazioni, molteplici sono risultate le lamentele dei cittadini in merito a questioni di malcostume e degrado che la città troppo spesso deve subire a causa di qualche scostumato che non viene nemmeno sanzionato per quello che commette (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -

La foto, pubblicata dal cittadino segnalatore sulla sezione community della Pagina Facebook del Sindaco Decaro mostra effettivamente un nuovo propenso a defecare con l’ano scoperto. O almeno, così sembra. Ancora più grave pensare che il vergognoso gesto sia stato fatto davanti ad una nota struttura ricettiva per l’accoglienza dei turisti, mettendo ingiustamente a rischio l’immagine di una città che di certo non merita di essere trattata così vista l’onesta e il senso di pulizia della maggioranza dei cittadini. Per causa di qualche soggetto non ancora identificato che si approfitta della “bontà” altrui,  si mette in gioco l’intera immagine del capoluogo pugliese.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Forse sarebbe opportuno che le forze dell’ordine intervengano anche con approfondite analisi delle eventuali immagini registrate dai locali impianti di videosorveglianza. Non sarebbe affatto rassicurante pensare che questo soggetto possa nuovamente valutare l’idea di fare la cacca in pubblico. Se proprio non poteva farla a casa sua, ci sono i bagni pubblici. La foto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -