Campi elettromagnetici, quanto elettrosmog c’è a Trani? Arrivano i dati del monitoraggio

Domani mattina, alle 10, presso la sala Giunta del Comune di Trani saranno presentati ed esaminati i dati locali sullo stato dell’inquinamento elettromagnetico oggetto di una capillare campagna di monitoraggio intrapresa dall’Amministrazione comunale e che beneficia del supporto della società Geotel. I monitoraggi dei livelli di CEM (campi elettromagnetici), in costante aggiornamento, permettono di valutare lo stato di esposizione degli abitanti e sono elementi essenziali per la verifica delle sorgenti di emissione.

L’Amministrazione comunale nelle scorse settimane ha provveduto a predisporre, sul portale Internet istituzionale, una sezione specifica dedicata alla vigilanza ed al controllo degli impianti di trasmissione ad alta frequenza (telefonia mobile, wi-max e radio) presenti sul territorio comunale. Nelle pagine del portale Internet sono state pubblicate informazioni generali sulla tematica dell’elettroinquinamento, informazioni sulla situazione delle sorgenti ed i valori di campo elettromagnetico presenti sul territorio comunale, il tutto corredato da mappe e documenti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Alla conferenza interverranno il sindaco della città, Amedeo Bottaro, l’assessore all’ambiente, Michele Di Gregorio, e Pasquale Fantasia, direttore tecnico del settore Ambiente della società Geotel. Un argomento, quello dell’inquinamento, spesso trattato anche dai cittadini attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -