Bari: smascherata “proteina killer”, medici avvertono: “può colpire anche i giovani e causare ictus” – video

Una proteina capace di attaccare l’organismo anche dei giovani, se predisposti geneticamente. Si chiama Lipoproteina A, è responsabile di ictus, infarti ed altri problemi cardiovascolari. Nel corso di un recente convegno internazionale di nefrologia, tenutosi a Bari, la proteina killer è stata smascherata. Intervista al Prof. Giovanni Pertosa, responsabile della gestione delle terapie extracorporee in area critica e delle procedure di aferesi terapeutica del Policlinico di Bari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La lipoproteina(a) o Lp(a) è una sottoclasse di lipoproteine. Scoperta nel 1963, è una Lipoproteina strutturalmente simile alle LDL (Low Density Lipoproteine), ma con ruolo biologico non ancora ben definito. La differenza sostanziale a livello strutturale è quella di essere collegata mediante ponte disolfuro all’Apoproteina A, struttura estremamente polimorfa con circa 80 isoforme. Nel complesso questa lipoproteina rappresenta un fattore di rischio indipendente per malattie cardiovascolari se la sua concentrazione supera i 30mg per dL.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata anche da alcuni utenti del web (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com). Linkiamo qui sotto il video del servizio diffuso dal Tgr Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -