Focaccia barese e focaccia altamurana “a processo” con avvocati e pm, guardate come è andata a finire – video

Davanti a un pubblico foltissimo, il piemme Massimo Melpignano ha chiesto condanna e sequestro della fcazz barese, coi pomodori che spuntano insidiosi per gli abiti, e della focaccia di Altamura, che i detrattori assimilano al pane. E’ quanto accaduto nella prestigiosa sede del Circolo Tennis Bari,  in cui si sono confrontate la Focaccia Barese e la Focaccia Altamurana, eccellenze gastronomiche della Terra di Bari. Attraverso un singolare processo d’Appello alle focacce”, Il giornalista e gastronomo Sandro Romano, console per il Sud Italia della prestigiosa Accademia Italiana Gastronomia Storica assieme al network Mordi La Puglia ha organizzato la contesa “semiseria” convocando i rappresentanti delle due squadre di panettieri baresi e altamurani, capeggiati rispettivamente dal maestro panettiere Giovanni Di Serio, Presidente del Consorzio della Focaccia barese, e dal maestro panettiere Vincenzo Dambrosio. Avvocati di razza per la causa della bontà dell’una e dell’altra prelibatezza. Un confronto senza esclusione di colpi tra tradizione gastronomica barese e altamurana.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I ruoli della corte: giudici, pubblico ministero, così come quelli degli avvocati e dei testimoni, saranno affidati a rappresentanti della politica e a volti noti della cultura, della gastronomia e dello spettacolo pugliese. A moderare la disputa, come fine dicitore, il giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno, Vito Prigigallo, al quale sono state affidate le funzioni di cancelliere-conduttore di questo procedimento gastronomico-giudiziario. Direttore artistico Sandro Romano che, in collaborazione con il network Mordi La Puglia, ha inteso richiamare l’attenzione su due prodotti di grande valore della tradizione gastronomica pugliese, con l’esclusivo scopo di divulgarne le peculiarità. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tra i testimoni a favore dell’una o dell’altra focaccia ci saranno il musicomico Antonello Vannucci, gli scrittori Gabriella Genisi, Marcello IntronaRaffaello Mastrolonardo, il demologo Alfredo Giovine. La Corte, però, ha “assolto le due prelibatezze. Il tutto è terminato con un buffet, ovviamente a base di focacce delle tue tipiche località.

- Prosegue dopo la pubblicità -