Trani: iniziate le attività di bonifica a Boccadoro “presto area fruibile a scuole e cittadini”

Non solo la riapertura di villa Telesio e la pubblica fruizione del suo giardino. Le politiche di riqualificazione ambientale intraprese con grande convinzione e senso pratico da parte dell’Amministrazione e dall’assessorato all’ambiente proseguono senza sosta. Sono in corso in questi giorni le attività di bonifica e riqualificazione dell’area di Boccadoro a cura delle associazioni Delfino Blu e Legambiente, partners del Comune di Trani nell’ambito del progetto “Esploriamo gli ambienti, percorsi didattici nella biodiversità attraverso la riqualificazione dell’area umida della Vasca di Boccadoro”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Si tratta di un progetto finanziato interamente con risorse della presidenza del Consiglio dei ministri (dipartimento della gioventù) risalente al 2013 e che vede la sua concreta attuazione in questi giorni dopo l’approvazione di una apposita delibera da parte della giunta Bottaro (proponente l’assessore all’ambiente) con la quale è stata aggiornata ed approvata la convenzione di affidamento quinquennale (in comodato d’uso gratuito) dell’area di Boccadoro all’associazione “Delfino Blu” per poter eseguire l’iniziativa progettuale. Si tratta di opere che riqualificheranno sia la vasca ottocentesca di raccolta delle acque sorgive sia l’intera area verde comunale che sarà ripulita e ripiantumata, con possibilità di pianificazione di visite didattiche per studenti e cittadini.

- Prosegue dopo la pubblicità -