Nel barese comune abbatte tassa suolo pubblico del 50%

“Una di quelle notizie che non si leggono tutti i giorni sui giornali e sui media: un comune decide di abbattere la tassa occupazione di suolo pubblico del 50%. Accade a Triggiano dove l’Amministrazione comunale si mostra sensibile nei confronti dei concessionari di posteggio ed adotta il provvedimento atteso” – lo riporta in un comunicato l’UGL Terziario.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ad intervenire sull’argomento è uno dei più attivi in questa battaglia; il rappresentante Ugl Terziario – Commercio su Aree Pubbliche, signor Francesco Bratta, il quale ha dichiarato: “dopo un lavoro di confronto, di costruttivo confronto istituzionale siamo riusciti ad ottenere questo risultato molto apprezzato ed atteso da un’intera Categoria, Un risultato che rappresenta non solo un significativo risparmio economico ma anche un segnale istituzionale che alimenta fiducia e speranza in una categoria allo stremo che però continua a resistere. Un sincero ringraziamento al sindaco di Triggiano, Antonio Donatiello, il quale dopo aver abbattuto la Tari nel 2017 già da allora si impegnò a ridurre la Tosap, cosa ora avvenuta”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Grazie anche all’assessore al bilancio Angela Melo e al consigliere comunale Vito Lagioia nonché al Responsabile Settore Tributi, Luigi Pannunzio, i quali hanno intrattenuto stretti rapporti di confronto e di collaborazione con i nostri delegati Antonio Sebastiano, Lino Barbone e Nicola Florio. Questo risultato si aggiunge ai tanti altri che sia come Ugl stiamo conseguendo credendo in un percorso positivo che deve vedere il commercio sulle aree pubbliche riguadagnare dignità e rispetto in un contesto in cui fondamentale è il ruolo sociale svolto dai mercati che vano rimodulati, riqualificati e soprattutto collocati nella loro giusta posizione: nel cuore delle città” – ha concluso il sindacalista Bratta.
Ora il competente Ufficio comunale di Triggiano sta procedendo con la convocazione dei concessionari di posteggio per la sottoscrizione della nuova convenzione con la previsione della riduzione Tosap a decorrere dal corrente anno 2018.

- Prosegue dopo la pubblicità -