Rilevazione delle infrazioni stradali, Magistrati indagati in Puglia

Il pm di Lecce, Roberta Licci, e il procuratore capo, Leonardo Leone De Castris, li accusano di concorso in tentata violenza privata. Avrebbero tentato di intimidire tre referenti di una società specializzata in apparecchiature per la rilevazione delle infrazioni stradali, per costringerli ad accusare se stessi ed altri di rapporti illeciti con l’ex comandante della Polizia locale di Trani, Antonio Modugno.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per la stessa accusa la Procura salentina aveva già chiesto l’interdizione dei due pm, ma l’istanza era stata rigettata dalla Cassazione nel dicembre scorso. Lo riporta anche RaiNews. La notizia è stata segnalata anche da alcuni lettori (a tal  proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). E’ anche possibile inviare segnalazioni con foto e/o video all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -