Anche a Barletta truffatore a spasso: “chiede soldi o telefono, ecco come vi frega”

“Fate attenzione a un ragazzo dai 25 ai 30 anni che tenta di derubarvi il telefono o soldi, si aggira spesso dalle zone del ponte di via Imbriani o al sottopasso vicino. Con la scusa di fare una chiamata o di voler cambiare soldi vi frega! PS: ingenuamente mi sono fatto fregare 20 euro. CORREZIONE: NON POSSO PUBBLICARE LA FOTO DELL’ELEMENTO OVVIAMENTE PER QUESTIONI LEGALI, PERO’ RICOSTRUISCO L’IDENTIKIT ALTO 1,70 CM, CAPELLI ALLA SPINA RASATO AI LATI, TUTA ADIDAS VERDE CON IL LOGO COLORATO, HA UN TATUAGGIO SUL BRACCIO SINISTRO” – lo riporta un cittadino barlettano in un gruppo Facebook dedicato alla città della Disfida.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un’altra segnalazione: “A MALINCUORE DEVO DIRE CHE QUESTO PERSONAGGIO A SCIPPATO IL PORTAFOGLIO A MIA MADRE ALL USCITA DAL SUPERMERCATO IN VIA CANOSA PRIMA DELLA SALITA… ATTENTO CHE IL MONDO È PICCOLO” – ha aggiunto un altro cittadino commentando il post del primo segnalatore.  Un disagio, quello della sicurezza in città, spesso segnalato dai barlettani alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Curiosamente, l’episodio segnalato dal cittadino ricorda un altro avvenuto negli ultimi giorni a Bari. Nel caso del capoluogo pugliese si tratterebbe di un uomo tra i 30 ed i 40 anni di età che fingerebbe di essere un avvocato penalista chiedendo soldi in prestito per acquistare benzina alla propria auto, fingendo di essere in difficoltà momentanea. Non è chiaro se l’episodio segnalato a Barletta possa essere collegato o se si tratti di due situazioni differenti, tuttavia da Bari si è detto che il truffatore in questione sarebbe già stato segnalato in altre località italiane. Tuttavia, nel caso barlettano il truffatore agirebbe in maniera differente: non lascerebbe recapiti telefonici ma piuttosto interverrebbe in modalità più “classiche”, rubando e fuggendo. “AGGIORNAMENTO: so chi è adesso però mi servono altri dati come orari dove si trova abitualmente e i giorni. grazie per chi sta collaborando, questo elemento ha scocciato a molte persone” – ha aggiunto il primo segnalatore sui social. A tutti consigliamo vivamente di denunciare alle forze dell’ordine.