La Cattedrale di Trani raffigurata sulla moneta d’argento emessa dalla Zecca di Stato

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per celebrare l’arte e le figure femminili del nostro Paese, nell’ambito della collezione numismatica 2018, ha coniato due nuove monete: una in argento che raffigura la cattedrale di Trani e l’altra in oro che rappresenta la pittrice del ‘600 Artemisia Gentileschi. 

- Prosegue dopo la pubblicità -

La Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta di Trani, autorevole esempio di architettura romanico-pugliese, è stata selezionata per la serie: Italia delle Arti del valore nominale di 10 euro. Ha un diametro di 34 mm e pesa 22 gr. il suo costo e di 55 euro; la tiratura massima sarà di 4.000 esemplari per la versione ‘proof’.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La moneta è stata disegnata dall’artista incisore Uliana Pernazza.  Sulla parte davanti della moneta  è rappresentata la facciata della Cattedrale di Trani, la scritta Repubblica italiana e il nome dell’autore Pernazza. Sul rovescio, invece,  c’è una composizione di  elementi architettonici decorativi tipici dell’architettura romanico-pugliese tratti dalla cattedrale di Santa Maria Assunta di Trani. Al centro le scritte: Italia delle arti e il valore di 10 Euro; in basso invece la scritta Trani.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

 

- Prosegue dopo la pubblicità -