82^ edizione della Fiera del Levante, la Regione Puglia è in Fiera

La Regione Puglia, in occasione dell’82^ edizione della Fiera del Levante, apre il confronto con i pugliesi su tutti i principali aspetti dell’amministrazione: l’obiettivo è costruire politiche regionali in grado di migliorare la qualità della vita di ogni singolo cittadino. L’appuntamento in Fiera di quest’anno non si limita a focus su alcuni argomenti strategici per lo sviluppo e per le politiche regionali, ma apre le porte alle reali esigenze delle persone: dalla sanità al lavoro, dallo sviluppo all’internazionalizzazione, dalla formazione ai servizi alla famiglia, dalla distribuzione delle risorse tra strutture e assistenza sociale, dall’ambiente all’agricoltura, dall’innovazione alla cultura e turismo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Entra nel vivo il metodo di governo fondato sulla Partecipazione, perché il vero cambiamento parte da scelte largamente condivise dalla popolazione. Un percorso connesso al POR, il Piano Operativo Regionale, che si appresta a rendere attuative le strategie per l’impiego dei fondi europei. È importante che i cittadini sappiano come vengono destinate le risorse, dai primi e più urgenti interventi sul territorio fino ad azioni sempre più capillari e mirate. Da qui il desiderio di far convergere la cittadinanza pugliese alla Fiera del Levante per apportare idee, ottenere informazioni, aprire spazi di approfondimento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Confronto ma anche servizi concreti alle persone: all’ingresso del Padiglione 152 saranno presenti desk che offriranno servizi alla cittadinanza per alcuni dei principali programmi già attivi come il ReD (Reddito di Dignità), SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), Mi Formo e Lavoro (insieme delle azioni in tema di lavoro e formazione).

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’elenco degli incontri è fittissimo ed è disponibile sul sito

- Prosegue dopo la pubblicità -

http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/fiera2018 , insieme al form di adesione agli eventi per cui occorre la prenotazione che dà diritto all’ingresso in Fiera.

La Regione Puglia sarà presente con attività strategiche negli spazi:

- Prosegue dopo la pubblicità -
  • La Casa della Partecipazione > Pad. 152
  • HandMade > Pad. Nuovo – Modulo 1
  • Internazionalizzazione > Pad. 110
  • Polo Territoriale Arti Cultura Turismo > Pad. 115
  • Cineporto > Pad.80 e Apulia Film House > Pad. 180
  • Puglia, dove l’agricoltura è bellezza > Pad. 18 Galleria 13
  • Centro Congressi > AReSS – Forum Mediterraneo Sanità
  • La Casa della Partecipazione > Padiglione 152

La Regione vuole costruire insieme ai cittadini in maniera condivisa e trasparente il futuro della Puglia. Per questo, le tre sale del padiglione istituzionale (152, ingressi da Viale Mediterraneo e Piazzale Roma) accoglieranno convegni, seminari, momenti di approfondimento, promozione e approfondimento, con particolare attenzione, soprattutto negli ampi spazi della Sala 2 (ingresso da Piazzale Roma) ai temi della famiglia e delle persone. Nel Padiglione ci saranno punti informativi che offriranno servizi ai visitatori. Ad accoglierli, all’ingresso di Piazzale Roma, il desk dedicato a SPID, il sistema di identificazione che permette agli utenti di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione, dove possibile effettuare il rilascio delle credenziali per l’accesso ai servizi digitali della PA tramite tessera sanitaria e riconoscimento ‘de visu’.

Questo servizio è realizzato in collaborazione con Innovapuglia. Sempre nell’area di accesso al Padiglione, ampio spazio a tutte le azioni messe in campo dal Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia. Nel punto denominato “Mi Formo e Lavoro” sarà possibile ottenere informazioni su iniziative quali Pass Laureati, Pass Imprese, percorsi formativi per O.S.S., sostegno ai Piani Formativi Aziendali, riconoscimento dei corsi di formazione professionale e bando “Benefici e Servizi”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Alla misura ReD – Reddito di Dignità della Regione Puglia – sarà dedicato un presidio permanente con un desk (ingresso da Piazzale Roma, lato sinistro). Non si tratta solo di un punto informativo ma anche di uno sportello di verifica delle istanze da parte dei cittadini. Infine, il desk QuiRegione (ingresso da Piazzale Roma, lato destro) sarà luogo di contatto diretto tra i cittadini e l’ente.

Nell’Area Giardino si terranno numerose iniziative realizzate dal Polo Arti Cultura e Turismo, tra cui le firme di protocolli con enti e istituzioni culturali nazionali, le presentazioni di bandi e attività strategiche delle politiche culturali della Regione Puglia, convegni e altre presentazioni. Lo spazio sarà inoltre animato da una serie di iniziative spettacolari e da un laboratorio di street art.

  • HandMade > Pad. Nuovo – Modulo 1 – Fa il suo esordio a Bari HandMade, la Fiera Internazionale del Design Autoprodotto che, dall’8 al 16 settembre, popolerà il Padiglione Arredamento della Fiera del Levante (Padiglione Nuovo – Modulo 1) con esposizioni, mostre, talk, incontri B2B tra botteghe e autori e workshop focalizzati sull’artigianato e sul design. Un’occasione importante per mostrare al pubblico la crescita del design contemporaneo e dell’artigianato d’autore nel mercato internazionale, ma anche un’opportunità da non perdere per conoscere alcune delle start-up pugliesi impegnate nel settore nate e/o supportate da strumenti di finanziamento regionali.

Sotto il marchio “Young Apulian Design” la Fiera ospiterà 25 Start-up vincitrici del bando PIN gestito dalla Sezione Politiche Giovanili e Innovazione Sociale della Regione Puglia, in collaborazione con ARTI, con eventi ed esposizione di prodotti. All’interno dello Stand 24 anche un fitto programma di eventi autogestiti dalle realtà giovanili coinvolte. Insieme alle giovani imprese nate con PIN, il Padiglione ospiterà start up attive nel settore design e supportate dalle misure regionali NIDI e Tecnonidi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

All’interno delle sale B e C del Padiglione dell’arredamento a completare il programma regionale un ricco calendario di approfondimento a cura di Puglia Sviluppo S.p.a. dedicato a chi intenda informarsi sulle misure regionali di supporto all’imprenditorialità. In più, venerdì 14 settembre, una giornata dedicata ai principali attori pugliesi dello sviluppo economico: si va dai tavoli di lavoro sui temi dell’economia circolare e simbiosi industriale, al meeting Internazionale «Pace e sviluppo nel Corno d’Africa. Il ruolo dell’Italia, opportunità d’impresa» (che si svolgerà nel Padiglione 152).

Si continua con un ampio spazio dedicato alle più competitive imprese pugliesi: sarà presentata la sintesi dell’analisi di circa 11mila bilanci sulla competitività e sull’affidabilità finanziaria delle imprese pugliesi, alcune delle quali hanno ottenuto il sostegno della Regione agli investimenti e l’impegno regionale nella cooperazione territoriale europea G2B.

  • Internazionalizzazione > Pad. 110 – Esportare e scoprire nuovi mercati esteri, orientare le imprese nell’individuare opportunità e scelte strategiche, portare le PMI pugliesi nei principali mercati esteri. È questo l’obiettivo del padiglione dedicato alla Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia: un moderno hub che accoglie i country desk dedicati agli incontri tra le aziende pugliesi, gli addetti commerciali delle Rappresentanze Diplomatiche in Italia e i referenti delle Camere di Commercio Miste.

Ai colloqui mirati partecipano esperti di mercato operanti nelle aree geografiche più dinamiche a livello mondiale, con rappresentanti da Paesi come Canada, Lega Araba, Senegal, Cina e Giappone, Azerbaijan, Kazakhistan, Bulgaria, Bielorussia, Repubblica Ceca, Moldavia, Albania, Lituania, Romania, Malta e San Marino, Regno Unito, Malesia, Hong Kong, Iran. Inoltre, nell’hub è possibile trovare punti informativi di supporto all’internazionalizzazione delle imprese, presidiati da personale qualificato dei principali Enti strumentali nazionali e regionali che incontra le imprese pugliesi per indirizzarle verso azioni e strumenti in materia di internazionalizzazione e di incentivi per la realizzazione di investimenti in Puglia.

Oltre a svolgere una funzione di informazione ai visitatori della Fiera, i vari partner coinvolti nel presidio dei desk (ICE, SACE, SIMEST, Puglia Sviluppo) forniscono servizi di consulenza personalizzati e di “primo orientamento” per approcciare i mercati esteri. Infine, un ricco calendario di country presentation e seminari rivolti alle imprese (disponibile sul sito http://internazionalizzazione.regione.puglia.it/) e lo spazio dedicato ai Pugliesi nel Mondo, consolidano la vocazione del Padiglione 110 a rappresentare un punto di riferimento per tutte le imprese e i cittadini che vogliono costruire ponti con l’estero.

  • Polo Territoriale Arti Cultura Turismo > Pad. 115 – Il Polo Territoriale Arti, Cultura, Turismo promuove una serie di attività finalizzata a dare corpo alla strategia della Regione Puglia nella valorizzazione e promozione del territorio in linea con il piano strategico regionale del turismo “Puglia365” e il piano strategico della cultura per la Puglia 2017-2015 PIIIL. Centro nevralgico del Polo, il Padiglione 115, che come lo scorso anno ospiterà un fitto programma di iniziative dedicato a musica, arte, teatro, danza, creatività e promozione del territorio. Eventi che presentano la strategia culturale della Regione Puglia sottolineandone alcuni aspetti chiave: formazione, rete, multidisciplinarietà e innovazione.

Per tutta la durata della campionaria il Padiglione 115 ospita scuole di musica, masterclass e laboratori di danza, scuole e mestieri del teatro e attività di divulgazione e promozione delle arti e della cultura. Una spazio di Pugliapromozione, che presenterà le principali attività e i bandi dedicati al Turismo. La mostra Menadi Danzanti che sviluppa la strategia dei poli biblio-museali regionali e la presenza dei soggetti partecipati della Regione Puglia. Sarà inoltre possibile visitare una mostra delle locandine dei film girati in Puglia negli ultimi 10 anni, a cura di Apulia Film Commission.

  • Cineporto > Pad. 180 e Arena Apulia Film House > Pad. 81 – Le attività di Apulia Film Commission quest’anno si divideranno tra il Cineporto (padiglione 180) e la nuova Arena (padiglione 81 – Palazzo del Mezzogiorno). Nel segno della cooperazione tra i Paesi dell’Adriatico, a partire da mercoledì 12 settembre, per tre giorni dalle 9 alle 18, si terrà il Kick-Off Meeting di CIAK, progetto di cui Apulia Film Commission è capofila, il cui obiettivo è la promozione delle aree coinvolte attraverso iniziative transnazionali legate al settore del cinema e dell’audiovisivo. Venerdì 14 e sabato 15, invece, il Cineporto ospiterà la terza tappa del “Media Talents on Tour”, percorso di formazione dedicato ai giovani produttori provenienti dal Sud Italia organizzato dal Creative Europe Desk Italia MEDIA – Ufficio di Bari.

Il grande cinema nazionale e internazionale sarà invece protagonista della attività della nuova Arena di Apulia Film Commission. Il 12, 13 e 14 settembre, a partire dalle 19, sono in programma tre giornate dense di incontri e proiezioni con “CineCocktail Apulia Edition” che porterà a Bari alcuni dei mostri sacri del cinema italiano e le migliori produzioni internazionali girate in Puglia negli ultimi anni. Il format, già rodato da anni e che per la prima volta arriva in Puglia, prevede quotidianamente un incontro con uno dei protagonisti del cinema italiano, seguito dalla proiezione.

  • Puglia, dove l’agricoltura è bellezza > Pad. 18 Galleria 13 – L’Assessorato regionale e il Dipartimento all’Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambientale dedicano lo storico spazio fieristico al mondo agricolo, ai prodotti agroalimentari. E, grazie anche alla stretta sinergia con l’Agenzia Regionale per la Salute ed il Sociale (A.Re.S.S.), nell’ambito dell’iniziativa ‘Apulian Lifestyle’, promuove, attraverso shoowcooking aperti al pubblico, lo stile di vita pugliese, del mangiare e vivere sano, degustando piatti della tradizione.

La Puglia, con il sostegno del Programma di Sviluppo Rurale regionale 2014-2020, offrirà alle migliaia di visitatori, la possibilità di conoscere alcune delle imprese che producono prodotti enogastronomici a Marchio di Qualità Puglia. Tanti gli appuntamenti in programma: convegni, seminari, laboratori (molti dei quali nello Spazio Agorà del Pad. 18), showcooking, degustazioni di vini e di prodotti tipici, anche grazie alla presenza delle 19 aziende espositrici.

In quattromila metri quadrati è stata allestita una Elaioteca, gestita da Aress, per presentare la straordinaria varietà e le proprietà benefiche degli olii extravergine di oliva di tutta la Puglia e un’enoteca presidiata dagli esperti sommelier di Ais Puglia che proporrà quotidianamente banchi di assaggio. Tutti i giorni, da domenica 9 settembre, ci saranno seminari tematici di approfondimento abbinati a degustazione di vini, derivanti da coltivazioni biologiche e biodinamiche o da produzioni convenzionali. Anche una ‘Laboratorio al buio’, inoltre, offrirà ai visitatori esperienze sensoriali attraverso l’olio EVO.

Il Padiglione 18 ospiterà, altresì, l’Arif, l’Agenzia regionale per le Attività irrigue e Forestali, e i 23 Gruppi di Azione Locale della Puglia. La Rete delle Masserie Didattiche sarà presente con uno stand ad hoc che offrirà tutte le informazioni sulle strutture riconosciute dalla Regione Puglia. Nel corso di tutta la manifestazione fieristica sarà allestita la mostra fotografica dedicata agli scatti vincitori del concorso ‘Fotogrammi della Puglia rurale’, il primo contest fotografico organizzato dal Dipartimento regionale Agricoltura nell’ambito del PSR Puglia 2014-2020.

  • >Centro Congressi – AReSS – L’appuntamento con la “Salute da Sud” del Forum Mediterraneo in Sanità, promosso dall’Agenzia Regionale Strategica per la Salute e il Sociale (Aress) , si ripete dopo l’esperienza lusinghiera dello scorso anno. “Il cambiamento necessario per il diritto alla salute di tutti – Proposte dal Sud e per il Sud” si terrà il 13 e 14 settembre con 25 sessioni di confronto e proposta condotte sul binomio inscindibile “tecnologia e processo”: terapie innovative in oncologia e reti cliniche, sanità digitale e PDTA, metodiche diagnostiche avveniristiche e medicina preventiva, telemedicina e gestione della cronicità. Il Forum si realizza in un anno che celebra molti anniversari importanti in Sanità: il quarantennale del Servizio Sanitario Nazionale e – meno noto – il quarantennale della Dichiarazione di Alma Ata sull’assistenza primaria. Il Forum ha deciso di celebrarli, non per fare il solito “tagliando” alla storia, per stabilire se serva ristrutturarla o dismetterla, ma come una sorta di “ritorno alla fonte”: molte delle questioni attualmente dibattute in politica sanitaria non richiedano chissà quale creatività ma possono trovare la chiave proprio nei passati propositi.

Nel pieno delle più avanzate conquiste in campo medico – tra le tante è di qualche giorno fa la notizia delle terapie oncologiche CAR-T – si ha la consapevolezza che l’innovazione tecnologica non sia sufficiente per quanto “lontano” possa andare e che serva, invece, una robusta innovazione di processo che le faccia da matrice. Gli appuntamenti Aress saranno tutti al Nuovo Centro Congressi.