Barletta: dopo essere usciti dalle acque de “La Fiumara” – le foto che fanno discutere

Proprio nei giorni in cui si è parlato di strane chiazze in località “La Fiumara (zona ponente) un lettore ha così voluto informarci di un’insolita presenza di macchie su di lui e sui suoi parenti subito dopo il bagno effettuato negli ultimi giorni di settembre 2018, quando il sole era ancora caldo abbastanza per permettere una nuotata. La sorpresa è però giunta una volta fuori dall’acqua: strane macchie dal colore rosso e in rilievo sono infatti apparse sulla pelle dei malcapitati. Una delle foto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Già lo scorso lunedì 24 settembre 2018, a seguito ad alcune segnalazioni, si è svolto un sopralluogo nei pressi della Fiumara, da parte di agenti della polizia locale, in forza alla sezione ambientale, disposta dall’assessore comunale all’Ambiente, Ruggiero Passero, d’intesa con il sindaco di Barletta Cosimo Cannito, volto a comprendere quale sia l’origine di una grossa chiazza apparentemente fangosa apparsa in mare nela mattina dello stesso giornoE’ stato anche interessato il Settore Ambiente del Comune. Di quanto accaduto sono state informate la Guardia costiera e l’Arpa Puglia, con la richiesta di effettuare prelievi per capire di cosa si tratti. Foto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Almeno stando alle dichiarazioni attuali, l’episodio non sembra essere correlato alla misteriosa moria di pesci accompagnata da odori nauseabondi segnalata nei giorni scorsi sul litorale Ponente di Barletta. E’comunque opportuno ricordare come il versante Ponente sia confinante con la località de La Fiumara, in direzione Margherita di Savoia, tuttavia alle ipotesi azzardate preferiamo attendere i risultati ufficiali delle analisi degli enti preposti che, ci auguriamo, possano essere esaustive e celeri. Il giorno successivo, poi, l’amministrazione comunale, a seguito ad esiti delle analisi definiti “favorevoli” aveva parzialmente ri-autorizzato la balneazione nella vicina località di Ponente. La notizia è stata segnalata anche dai nostri utenti (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.