Barletta: benzinaio dimentica impianto aperto, in 80 fanno il pieno gratis. Danno da 6mila euro, in corso le indagini dei Carabinieri

La notizia ha fatto il giro del web in poche ore: scenario dell’insolito episodio è un distributore di carburante di Barletta che nei giorni scorsi è stato letteralmente preso d’assalto da decine di automobilisti che hanno approfittato di una dimenticanza del benzinaio. Come riportano anche Repubblica e FanPage, lo scorso 24 settembre il titolare dell’attività di distribuzione carburanti è stato costretto a causa di un problema in famiglia a tornare a casa in anticipo e, forse nella fretta, ha dimenticato di disattivare l’impianto che consente l’erogazione del carburante grazie al self service.

- Prosegue dopo la pubblicità -

A causa di questa dimenticanza, nelle ore successive, almeno ottanta automobilisti di passaggio hanno di fatto preso d’assalto il distributore, facendo il pieno senza spendere un solo euro. Tornato nella sua attività, dopo aver effettuato la singolare scoperta e resosi conto della situazione, il titolare dell’attività – un esercizio nella zona ovest della città della Disfida – ha provveduto a presentare regolare denuncia alla locale caserma dei Carabinieri. Stando ad una prima ricostruzione, il distributore sarebbe stato sfruttato dagli approfittatori fino alle 5 del mattino del 25 settembre 2018.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il titolare dell’attività pare abbia consegnato ai militari dell’Arma le immagini registrate dai locali impianti di videosorveglianza. Dei circa 80 trasgressori, al momento, soltanto venticinque soggetti sarebbero tornati per restituire le cifre, mentre proseguono le indagini. Ingenti i danni, pari a circa 6mila euro: per le restanti 55 persone coinvolte occorrerà attendere l’esito delle indagini.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata anche dai nostri utenti (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -