Puglia: 17 arresti e 41 denunce a piede libero, ecco il risultato di un controllo straordinario sul territorio tarantino

17 arresti e 41 denunce a piede libero sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Taranto e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere. Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni di Taranto Principale, Taranto San Cataldo, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano, nel corso di tale attività, in esecuzione di ordini di carcerazione hanno:
tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto:

- Prosegue dopo la pubblicità -
  • un 52enne ed un 31enne, entrambi tarantini, condannati rispettivamente ad espiare anni 4, mesi 1 e giorni 15 di reclusione il primo e mesi 6 e giorni 20 di reclusione il secondo perché riconosciuti colpevoli di resistenza a Pubblico Ufficiale;
  • un 64enne ed un 29enne, entrambi tarantini, condannati rispettivamente ad espiare anni 4, mesi 3 e giorni 24 di reclusione il primo e anni 1 e mesi 9 di reclusione il secondo, in quanto riconosciuti colpevoli di evasione;
  • un 31enne ed un 44enne, entrambi tarantini, condannati rispettivamente ad espiare anni 3 e mesi 8 di reclusione il primo e anni 1 e mesi 8 di reclusione il secondo perché riconosciuti colpevoli di violazione degli obblighi inerenti la Sorveglianza Speciale di P.S.;
  • un 34enne, tarantino, condannato ad espiare anni 2 e giorni 22 di reclusione perché riconosciuto colpevole di lesioni personali, rapina ed estorsione;
  • un 51enne, tarantino, condannato ad espiare anni 1 di reclusione perché riconosciuto colpevole di lesioni personali e rapina;
  •  un 51enne, tarantino, condannato ad espiare anni 2, mesi 10 e giorni 20 di reclusione perché riconosciuto colpevole di furto aggravato ed estorsione;
  • un 28enne, tarantino, condannato ad espiare anni 4 di reclusione perché riconosciuto colpevole di rapina, ricettazione e porto abusivo di armi;
  • un 44enne, tarantino, condannato ad espiare mesi 6 di reclusione perché riconosciuto colpevole di furto aggravato tratto in arresto e sottoposto alla detenzione domiciliare;
  • un 44enne ed un 37enne, entrambi tarantini, condannati rispettivamente ad espiare mesi 6 di reclusione il primo e mesi 7 di reclusione il secondo perché riconosciuti colpevoli di resistenza a Pubblico Ufficiale;
  • un 55enne, tarantino, condannato ad espiare mesi 7 di reclusione perché riconosciuto colpevole di ricettazione;
  • un 44enne, tarantino, condannato ad espiare mesi 9 e giorni 21 di reclusione perché riconosciuto colpevole di furto aggravato;
  • un 41enne, tarantino, condannato ad espiare anni 1 e mesi 6 di reclusione perché riconosciuto colpevole di truffa;
  • un 41enne, tarantino, condannato ad espiare anni 1 e mesi 4 di reclusione perché riconosciuto colpevole di falsa testimonianza.

Nel medesimo contesto operativo sono state denunciate, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria tarantina 41 persone ritenute responsabili di diversi reati: 1 per violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia delle cose sottoposte a sequestro, 3 per evasione, 9 per furto aggravato, 3 per truffa, 1 per falsa attestazione sull’identità personale, 5 per minaccia, 1 per violazione degli obblighi inerenti il Foglio di Via Obbligatorio; 1 per maltrattamenti in famiglia; 2 per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del Giudice; 1 per diffamazione; 2 per ricettazione; 10 per porto d’armi od oggetti atti ad offendere; 1 per guida senza patente; 1 per guida in stato di ebbrezza alcoolica.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inoltre, nel medesimo contesto operativo venivano segnalati alla Prefettura di Taranto 28 persone poiché trovati in possesso di complessivi gr. 6 di cocaina, gr. 6 di eroina, gr. 3 di marijuana, gr. 38,8 di hashish e n.8 flaconi di metadone che, sottoposta a sequestro, verranno analizzati dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

- Prosegue dopo la pubblicità -