Percolato tra gli ulivi di Giovinazzo: e i controlli sanitari sui prodotti? – video

Siamo nelle campagne di Giovinazzo: qui gli agricoltori raccolgono le olive ma sono troppe volte costretti ad “immergersi” nel percolato. Si, perché qui da troppo tempo ormai la gente del posto è costretta a “convivere” con una serie di allagamenti di origine misteriosa. Una cosa è certa: non si tratta di semplice acqua ma di vera e propria forma di inquinamento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nonostante le segnalazioni dell’associazione LED di Giovinazzo (che negli ultimi tempi ha diffuso una serie di immagini) ed il primo servizio diffuso da Striscia La Notizia, quel percolato non solo è rimasto ma sembra persino aumentato. Lo segnala Pinuccio in un nuovo servizio diffuso lo scorso 6 novembre 2018. Intervistato da Alessio Giannone, il Sindaco di Giovinazzo ha assicurato che verranno presto effettuate le dovute analisi. Una domanda sorge spontanea: ma chi ha già raccolto le olive per la produzione di alimentari ha provveduto a sottoporre il loro prodotto ad un approfondito controllo sanitario? Il servizio di Pinuccio:

- Prosegue dopo la pubblicità -

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IL SERVIZIO

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -