Barletta: volontari di notte per salvare un pastore tedesco “urlava per il dolore”

“Alla fine dopo ore interminabili …freddo..e urla di dolore …la ASL è venuta sul posto scortando noi e lui che oramai aveva capito che volevamo aiutarlo..perciò dopo vari tentativi di metterlo in auto..ci guarda e sale da solo in macchina!” – lo rendevano noto nei giorni scorsi i volontari de “I Felini di Barletta” e la sezione barlettana dell’ENPA spesso attivi per aiutare anche i cani e non solo i gatti della città della disfida.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“L’intelligenza di questi esseri mi sorprende sempre!! Da solo si è alzato piangendo e si è sistemato in auto!! Corsa dal veterinario comunale!! Il cane è ricoverato pare un pastore tedesco sui sette anni..no microchip!! A differenza del cane, l’essere umano non mi stupisce!! Avrei solo una riflessione!! Si chiama soccorso h24…noi facciamo notte per capire dove portarlo!!” – hanno precisato i volontari. Auspichiamo che gli enti locali possano intensificare le attività di controlli e prevenzione sostenendo chi come questi volontari animalisti agisce persino nelle tarde ore serali per aiutare degli animali indifesi. “Aggiornamento sul pastore tedesco!! L’operazione  è andata bene ed ora si trova al rifugio di Barletta!!” – scrivono dall’Enpa:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

A tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -