Maxi-frode in agricoltura in Puglia, perquisizioni negli studi legali. L’accusa: “truffa da 20 milioni ai danni della Regione”

Una maxifrode da oltre 20 milioni di euro ai danni della Regione. è quella ipotizzata dalla Guardia di Finanza, che sta eseguendo perquisizioni in noti studi legali di diverse città italiane tra cui il capoluogo pugliese.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Con la complicità di un gruppo di avvocati, alcune aziende agricole avrebbero ottenuto indebitamente dalla Regione finanziamenti pubblici destinati alle aree svantaggiate. L’inchiesta, coordinata dalla Procura di Bari, è stata avviata dopo una denuncia presentata da Michele Emiliano per l’esorbitante ammontare delle spese legali: circa 23milioni dal 2006 a oggi il costo di ricorsi a carico della Regione. I reati ipotizzati sono associazione per delinquere finalizzata alla truffa e truffa aggravata. Lo riporta anche RaiNews.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -