Puglia: Senatore M5S ribelle blocca gli abbattimenti degli ulivi: “gli alberi si curano, non si tagliano”. L’Arif replica: “torneremo e li taglieremo” – video

La logica è semplice: gli alberi vanno curati e non tagliati. A sostenerlo è il senatore pugliese Alfonso “Lello” Ciampolillo (Movimento 5 Stelle) che negli ultimi tempi ha persino “adottato” un ulivo per difenderlo dagli abbattimenti ordinati dopo l’allarme Xylella. Insieme ad alcuni attivisti, il senatore pentastellato è riuscito a fermare l’eradicazione, prevista per questa mattina, di un ulivo infetto in località Termetrio. Ma l’Arif assicura: operazioni solo rinviate.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In uno dei documenti, Ciampolillo sottolinea la mancanza del fenomeno del disseccamento sulle foglie di olivo, alludendo quindi ad una possibile mancanza di prove di collegamento diretto tra i due fenomeni (disseccamento – malattia della Xylella) causando persino una presa di distanze da parte del Governo Lega-M5S, che non riconosce ufficialmente le dichiarazioni del senatore pentastellato. Insomma, un senatore grillino ribelle anche tra i grillini. Ma chi ha ragione per davvero? Una cosa è certa: se c’è un modo per salvare gli ulivi malati ben venga.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com). Video del Tgr Puglia:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -