Barletta: signora filmata mentre abbandona l’immondizia. Poi ci lamentiamo dei giovani – il video diffuso sui social

“Fino a quando a Barletta ci saranno questi cosiddetti cittadini eleganti, cosa ci possiamo aspettare??? Rispondetemi Voi😡!! Cara signora, la sua casa è pulita dopo aver buttato i rifiuti incivilmente??? E lasci pulita anche la nostra città!!! Grazie!” – è il messaggio accompagnato da un video diffuso su Facebook da Michele Cianci (nuovo Amministratore della Bar.S.A. di Barletta).

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un episodio che dimostra il livello culturale di taluni, ancora distante dalle ambiziose aspettative di carattere ambientale che però, fortunatamente, continuano a proseguire nel lungo ed insidioso cammino grazie alla buona volontà dei cittadini barlettani onesti che effettuano regolarmente la raccolta differenziata. Una questione ancora aperta, dunque, che vede da una parte i soliti “zozzoni” che commettono illeciti e dall’altra la parte buona della città, vittima dei primi. Il video diffuso da Cianci sui social:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ma il fenomeno dei rifiuti abbandonati in città interessa anche altre zone“Ormai da anni, OGNI SERA al mercato di piazza Di Vittorio si ripresenta la stessa triste scena. In questo spazio la mattina vengono venduti pesce, carne, formaggi ed ogni altro genere di alimenti mentre di sera la piazza si trasforma in una discarica a cielo aperto. Mi chiedo quando decideranno di porre fine a questo scempio il sindaco, Mino Cannito, ed il neo presidente della Barsa, Michele Cianci, i quali sono perfettamente a conoscenza della situazione” – denuncia un cittadino sui social, autore di questo scatto fotografico:

- Prosegue dopo la pubblicità -

A tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -