Bari: accoltella la madre per 20 euro e molesta la sorella – arrestato 18enne

Un ragazzo barese di 18 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e violenza sessuale. E’ accaduto a Bari, nel rione Carrassi. Il giovane già da alcuni anni maltrattava la madre e la sorella picchiandole quasi tutti i giorni con pugni, schiaffi, insulti e minacce di morte. In qualche occasione si era anche denudato chiedendo loro prestazioni sessuali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il tutto in un misterioso silenzio, fino ad oggi, quando, il 18enne ha preteso dei soldi dalla mamma e al suo rifiuto le ha lanciato un coltello minacciandola poi con delle forbici. Non contento, ha iniziato poi a picchiare la sorella sferrandole dei pugni. Alle urla della ragazza, è accorso uno zio che ha bloccato il violento. Chiamati i soccorsi, sul posto sono giunti i poliziotti che hanno arrestato il ragazzo e ora si trova ora rinchiuso presso il carcere di Bari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).

- Prosegue dopo la pubblicità -