Bari: decine di cassonetti bruciati nella notte “almeno 10.000 euro dati alle fiamme” – messaggio intimidatorio? Sindaco: “li troveremo e faremo pagare loro i danni” – video

Un danno da almeno diecimila euro, andato in fumo in una notte: a questo ammonterebbe il vergognoso episodio registrato nell’ultima notte a Bari che ha indignato cittadini ed amministrazione comunale, decisa ora ad individuare gli autori del vile gesto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Una ventina di cassonetti bruciati in una notte da un gruppo di stronzi che magari si annoiava o peggio per una vera e propria azione criminale. Spero proprio che le telecamere di sorveglianza individuino i responsabili e che le loro facce vengano mostrate a tutti affinché loro e le loro famiglie provino vergogna. In questi casi andrebbe inflitta la pena più umiliante possibile. Hanno dato fuoco ai cassonetti di via Dante, via Putignani angolo via Sparano, piazza Umberto, via Cardassi, sotto il ponte di corso Cavour e di via Nicola de Nicolò. Uno sfregio vero e proprio!” – ha dichiarato l’assessore all’ambiente Pietro Petruzzelli.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Li troveremo e faremo loro pagare i danni così da non far pesare i costi sui cittadini” – ha precisato il Sindaco di Bari ai microfoni del Tgr (il servizio qui sotto). La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com). Il video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -