Bari: sparano a cagnolina che diventa cieca, Sindaco sporge denuncia: “non acquistate cani, adottateli”

Ferita al muso e accecata da numerosi pallini sparati da sconosciuti probabilmente con un’arma ad aria compressa: queste le condizioni fisiche di una cagnolina randagia, del peso di circa 25 chili e senza microchip, ritrovata negli ultimi giorni in strada Pezze del Sole da un’attivista dell’Ufficio del Garante dei Diritti degli Animali, ed è poi stata presa in carico dal Canile Sanitario di Bari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Subito chiamata Carabina, per via dei numerosi pallini che l’hanno ferita provocandole anche una estesa infezione sul dorso, la cagna è rimasta cieca a causa dell’esplosione dei colpi d’arma da fuoco. L’animale ferito ha poi vagato per giorni in cerca di un riparo sino a quando non ha incontrato il volontario. “Ha superato la notte – si legge sulla pagina Facebook del canile – non è più febbrile ma ancora inappetente. Ovviamente è del tutto terrorizzata, e verrà sottoposta ad ulteriori accertamenti“. L’attivista che l’ha trovata ha fatto una segnalazione alla Polizia locale, mentre il Movimento animalista sta valutando con un legale se presentare un denuncia per maltrattamento di animali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il Sindaco Decaro sporge denuncia contro ignoti – “Stamattina sono andato a sporgere denuncia contro ignoti per dare giustizia a #Carabina. Io non so cosa possa spingere una persona a fare del male a un cane. Carabina é una cagnolina a cui qualche criminale ha sparato sul muso rendendola cieca. Per fortuna é stata salvata dai volontari del pronto soccorso del Canile Sanitario di BARI. Avrebbe tanto bisogno di una famiglia e con lei i tanti cani dei nostri canili. Per questo se volete un cane, prima di acquistarne uno, pensate a Carabina e i suoi amici. Sarebbe un grande gesto, uno di quelli che dimostrano che tra noi i buoni sono molti di più dei cattivi. 🙂” – è il messaggio diffuso sui social dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro. Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La notizia è stata segnalata alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo ancora una volta che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com).