Puglia: in casa droga, una pistola e più di 20mila euro. Arrestato 27enne per spaccio e detenzione illegale di arma

Sempre vigili nei controlli e attenti a porre in essere attività finalizzate al contrasto del fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Tenenza di Bisceglie, proprio ieri, hanno arrestato un giovane 27enne del posto resosi responsabile di tale reato. Nel corso di un servizio di pattugliamento, i militari notavano il predetto giovane muoversi con fare sospetto nelle strade cittadine. In particolare il ragazzo si presentava agitato e si guardava sempre intorno, quasi come volere nascondere qualcosa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sottoposto ad un controllo e perquisito sul posto, i primi accertamenti davano esito negativo, tuttavia il nervosismo del soggetto induceva i militari ad approfondire le ricerche presso il proprio domicilio. L’intuizione dava i suoi frutti, infatti, venivano rinvenuti 9 involucri di cocaina del peso di 40 gr circa cadauno, 1 dose sempre di cocaina di gr.0,2 confezionata pronta per lo spaccio, materiale per il confezionamento vario tra cui anche bilancini di precisione e ben 20.000,00 euro circa, in contanti ritenuti provento dell’attività illecita, poiché tra l’altro suddivisi in banconote di piccolo taglio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La perquisizione consentiva inoltre di rinvenire una pistola calibro 7,65 e 38 proiettili del medesimo calibro, non denunciati. Il 27enne veniva pertanto arrestato anche per detenzione illegale di arma da sparo e munizioni. Avvertita l’Autorità Giudiziaria di quanto accaduto, la stessa ne disponeva l’immediata traduzione presso la Casa Circondariale di Trani.

- Prosegue dopo la pubblicità -